La storia di Mehlani Dickerson e dei suoi grandi occhi neri

Tutti parlano di lei, Mehlani Dickerson, la bambina con i grandi occhi neri. Ma oggi sua madre ha deciso di dire la verità

Home > Lifestyle > La storia di Mehlani Dickerson e dei suoi grandi occhi neri

Guardando le foto di questa bambina, molte persone sono rimaste stupite. Per questo motivo, la sua mamma, una donna di nome Karina, ha deciso di dare al mondo una spiegazione. Quando la piccola Mehlani Dickerson, è nata, aveva gli occhi grandi e completamente neri, l’iride e la pupilla non si nemmeno distinguevano.

la-storia-di-mehlani-dickerson

Quando sua mamma ha condiviso una sua foto su twitter, è diventata virale nel giro di pochissimo tempo. La gente la definiva una principessa dei cartoni animati Disney. Come potete vedere nell’immagine di sopra, non è di certo una cosa che si vede tutti i giorni. Poiché le sue foto hanno fatto il giro del web e i commenti ormai erano innumerevoli, Karina ha deciso di raccontare che c’è una spiegazione medica per questo fenomeno. Mehlani è nata con il glaucoma e la sindrome di Axenfeld-Rieger, una rara condizione genetica che si traduce nel sottosviluppo dell’iride, o nella parte colorata dell’occhio, mentre si trova ancora all’interno dell’utero. A cinque mesi è stata dotata di canali artificiali di drenaggio, che hanno il compito di mantenere la pressione degli occhi. La bambina è molto sensibile al sole, infatti non può uscire di casa senza un paio di occhiali da sole. Oggi Mehlani ha due anni e con la crescita la sua condizione sta peggiorando. I medici l’hanno informata che potrebbe anche diventare cieca. Quando Karina passeggia per le strade, la gente la ferma e si complimenta per i meravigliosi occhi di sua figlia, ma solo lei sa, nel suo core, quale tristezza ci sia dietro.

la-storia-di-mehlani-dickerson4

“Rispondo con un grazie e vado avanti, consapevole che la vita della mia bambina non sarà affatto facile”, ha raccontato la donna.

la-storia-di-mehlani-dickerson1

“Ho deciso di raccontarvi la verità, perché non tutti sanno dell’esistenza di questa Sindrome, poiché non si verifica molto spesso. Informare il mondo è sempre bene, anche se ora so che quando incontreranno Mehlani, la guarderanno con occhi diversi”, ha concluso.

la-storia-di-mehlani-dickerson2

Noi vogliamo lasciare un grande in bocca al lupo a questa bambina e augurarle che la vita possa sempre sorriderle.

la-storia-di-mehlani-dickerson3

Leggete anche: La storia di Cody e di quello che ha fatto la sua famiglia