La terribile situazione di Nick e della sua famiglia

Nick è stato portato via dai suoi genitori, perché non vogliono sottoporlo alla chemioterapie..

Home > Lifestyle > La terribile situazione di Nick e della sua famiglia

Oggi ci troviamo qui, a raccontarvi una storia straziante, che ci ha spezzato il cuore. Il protagonista è un ragazzino di soli tredici anni, chiamato Nick Gunderson. Tutta la sua terribile situazione, è iniziata nel giugno di quest’anno, quando gli è stata diagnosticata una leucemia molto grave.

la-storia-di-Nick-e-dei-suoi-genitori

Ovviamente i medici, per curarlo volevano fargli dei cicli di chemioterapie. Però, la madre non voleva che il figlio ricevesse quelle terapie, non voleva farlo stare male. Per questo motivo, si è opposta da subito con i dottori. Il problema però, è che questa madre, dopo essersi opposta è stata minacciata dai medici, in pratica le hanno detto che se non avesse firmato il modulo per il consenso, le avrebbero fatto togliere la custodia del piccolo Nick. Gurderson, in seguito ha affermato che il suo bambino ha passato più di un mese in ospedale, dove ha perso il venti per cento del suo peso. Poi, però, alla fine di agosto, i medici hanno detto ai genitori del ragazzino, che il piccolo doveva essere sottoposto ad un altro ciclo di chemioterapie. Proprio in quel momento, la madre si è opposta ed un dottore del Cohen Children’s Medical Center, ha chiamato i servizi sociali, che sono andati a prendere Nick, alle tre e trenta di notte a casa sua. Gunderson, nel frattempo aveva intenzione di portare il suo bambino in un ospedale in Florida, per cercare un trattamento alternativo, per aiutarlo a guarire. Il bambino, alla fine, è stato preso dai servizi sociali, che l’hanno sottoposto ad un ciclo di chemioterapie, ordinato dal tribunale, in un centro a New York.

la-storia-di-Nick-e-dei-suoi-genitori 1

Pochi giorni fa però, la madre appena ha saputo che Nick, stava per tornare a in città, è andata nell’aeroporto e nel momento in cui si sono rivisti, sono scoppiati entrambi in lacrime. Ecco il video di quello che è accaduto si seguito:

“In pratica mi hanno portato via dai miei genitori e questo non è necessario, perché loro stanno solo cercando di aiutarmi e non di uccidermi. Penso che devono concentrarsi su altre famiglie, che hanno davvero bisogno d’aiuto, in cui le vite dei bambini sono in grave pericolo.

la-storia-di-Nick-e-dei-suoi-genitori 2

Le chemioterapie mi fanno stare molto male. Preferisco qualcosa che non mi faccia male, ma che mi aiuti!” Queste sono state le parole di Nick, riguardo la sua situazione.

la-storia-di-Nick-e-dei-suoi-genitori 3

Voi cosa ne pensate di tutto questo? Fateci sapere la vostra opinione nei commenti!

Potete leggere anche: La triste storia di Jeremia