La trappola del senzatetto

Quando si è al volante di un auto, è fondamentale essere sempre attenti e capire quello che accade intorno a noi. Soprattutto perché se esce un bambino all’improvviso, bisogna avere la prontezza di frenare prima che possa accadere una tragedia irreparabile. Per questo, la polizia di un posto ha avuto un’idea geniale.


Gli agenti di Bethesta, nel Maryland, erano stufi di vedere spesso gente al volante e con il telefono in mano. Così, un giorno, hanno messo in atto un piano speciale. Un senzatetto, si è messo su una strada, con un cartello e quando gli automobilisti si avvicinavano per leggere quello che c’era scritto, era già troppo tardi. L’uomo, era vestito brutalmente e sembrava davvero non avere nulla, ma in realtà era un agente di polizia e quando le persone passavano con il cellulare in mano, lui con un auricolare poteva avvisare i suoi colleghi che stavano facendo il posto di blocco pochi metri dopo di lui. Nel cartello aveva scritto: “Non sono un senza tetto. Sono un agente della polizia della contea di Montgomery in cerca di violazioni a causa dei cellulari.” In pratica la polizia del posto, stava mettendo in atto il piano “operazione di punta” per catturare quanti più trasgressori quando meno se lo aspettavano. Infatti tutto quello che avevano pensato è riuscito ed in quella giornata hanno fatto più di trenta multe. Ecco il video di quello che è accaduto di seguito:

Quasi tutti gli automobilisti per cercare di evitare la sanzione hanno inventato tantissime scuse, ma gli agenti erano irremovibili.

Non potevano lasciarli andare, perché li vicino c’era una scuola e con il telefono in mano potevano investire anche qualche bambino.

E’ importante essere concentrati quando si guida, perché può accadere di tutto in pochi secondi.

Aiutateci a diffondere il nostro messaggio, condividete!