La trasformazione della grotta

La maggior parte di noi, bene o male, ha la possibilità di avere una vita comoda. Questo è dovuto alle invenzioni geniali che sono riusciti a creare con il passare degli anni. Però, come tutti sappiamo, non è sempre stato così. Negli anni passati, i nostri antenati, non avevano tutto quello che abbiamo oggi…


A partire dalla corrente elettrica, alle auto per muoverci liberamente e all’acqua nelle case. Anzi erano costretti a vivere nelle grotte. Oggi abbiamo deciso di parlarvi di quello che ha fatto un ragazzo chiamato Angelo Mastropietro, di Worcestershine, nel Regno Unito. Un giorno, era uscito per fare un giro in bici, quando ad un certo punto, si è trovato in una foresta e con una bomba d’acqua in arrivo. Per questo ha pensato bene di andarsi a rifugiare in una grotta. Era rimasto incantato da quel posto, che ha trovato magico ed infatti sapeva che sarebbe tornato lì molto presto. Dopo dieci anni, ad Angelo, è stata diagnostica la SM ed infatti proprio per questo motivo ha capito che era il caso di cambiare la sua vita. All’inizio la grotta non era bellissima, ma con un bel po’ d’olio di gomito, il ragazzo è riuscito ad ottenere un risultato meraviglioso. L’ha comprata per sessantadue mila dollari e ne ha spesi cento mila per sistemarla, sia all’interno che all’esterno. Il progetto ha richiesto otto lunghi mesi, ma quello che è riuscito a fare Angelo è a dir poco incredibile. Da quel momento la sua casa è stata esposta in diversi giornali, tra cui il Daily Telegraph. Ora la grotta ha tutti i comfort di una casa per le vacanze. Ecco il video di quello che ha creato di seguito:

Dall’acqua corrente ad internet ed oltre tutto, è decorata in ogni minimo dettaglio. Non è meravigliosa? Ha un camino da favola.

La cucina è dotata di tutto gli elettrodomestici, non manca assolutamente nulla. La camera da letto si affaccia sul patio esterno.

Inoltre l’illuminazione del posto è assolutamente unica.

Voi cosa ne pensate? Siete d’accordo con noi? Fateci sapere il vostro pensiero nei commenti!