La verità di Kimber che fa spezzare il cuore di tutti

Kimber Bermudez, l’anno scorso ha preso un volo da Chicago alla Florida. Proprio li, però, è accaduto qualcosa che le ha fatto cambiare idea su molte cose e soprattutto le ha fatto capire che nel mondo ci sono persone davvero meravigliose. Ecco cosa ha pubblicato la ragazza sul web:


“Ero in aereo ed il passeggero vicino a me, mi ha iniziato a fare delle domande sul mio lavoro. Io amo quello che faccio, ma alcune volte sono costretta a vedere delle cose che mi spezzano il cuore. Sono un’insegnante in una scuola, ma la maggior parte dei bambini, sono molto poveri. Infatti anche la mia retribuzione è molto misera, ma nonostante questo, non vorrei lasciarli mai. Ad un certo punto, però, mentre stavo raccontando tutto questo. Un uomo, che sedeva dietro di me, mi ha bussato alla spalla. Mi sono voltata subito e mi ha detto che si scusava per aver sentito la mia conversazione e mi ha consegnato del denaro. Ero sbalordita di aver toccato il cuore di uno sconosciuto. Mi sono resa conto che erano più di cento dollari e sono scoppiata subito in lacrime. L’ho ringraziato e gli ho detto che avrei comprato dei libri per i miei studenti. Non ho contato subito i soldi che mi aveva dato, ma poco dopo ho scoperto che erano cinque cento dollari. Ad un certo punto però, quando l’aereo è atterrato, anche l’uomo che sedeva davanti a me, mi ha detto che stava ascoltando la mia conversazione. Ha detto che non aveva molto, ma mi ha dato venti dollari. 

ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE

Sono stata molto felice ed anche l’uomo affianco a me, mi ha dato dieci dollari. Ho iniziato a piangere in aereo ed ho detto a tutti quelli che volevano aiutarmi, che avrei fatto qualcosa di straordinario per i miei bambini. Non stavo raccontando la mia storia per cercare il denaro da sconosciuti. 

Spero però, che raccontare quello che mi è accaduto aiuti tutte le persone ad aiutare i bisognosi. Non i bambini della mia scuola, ma tutti quelli che nella vita non sono fortunati. Farei qualsiasi cosa per i miei studenti e ringrazio con tutto il mio cuore quegli sconosciuti.

Sono davvero grata per le persone meravigliose che ci sono in questo mondo. Nessun bambino dovrebbe mai andare a scuola senza niente.”

Questa storia dovrebbe essere conosciuta da tutti, per questo vi chiediamo di condividerla con i vostri amici!