La Verona romantica di Shakespeare

Non è solo questo, ma Verona è nota per la tragedia romantica di Romeo e Giulietta e tante sono le tracce sparse.

 

Verona è una città ricca di resti medievali e romane, segni di presenza veneziana o anche austriaca, eppure tutto il mondo la conosce per un particolare non di poco conto: Shakespeare.
La piccola perla italiana, con il suo centro storico che ha dovuto aspettare il 2000 per entrare nei Patrimoni dell’Umanità Unesco, è anche legata in modo indissolubile al mito di città degli innamorati costruito da William Shakespeare.
A molti questo non piace, perché tutto il parlare della tragedia romantica per eccellenza, Romeo e Giulietta, sembra coprire e nascondere molte altre bellezze. Nonostante ciò il lato shakespereano di Verona non può essere accantonato ed è d’obbligo, durante una visita di Verona, un piccolo tour seguendo Shakespeare (senza dimenticare comunque tutto il resto).

Le tappe di un Tour sulle tracce di Shakespeare

1- La Casa di Giulietta

Tour di Verona seguendo Shakespeare
Il balcone di Giulietta

Seguite la folla, perché sarà la massa a portarvi sotto quel balcone.

La Casa di Giulietta è una Casa – Torre risalente al 1200/1300: tradizione vuole che appartenesse alla nobile famiglia veronese dei Capuleti. Negli anni la rovina della famiglia aveva portato con se anche la casa, ma un restauro moderno ha restituito al pubblico l’edificio ed oggi è possibile passeggiare tra le stanze che ospitano incisioni d’epoca e, soprattutto, nel cortile vedere la statua di bronzo di Giulietta di Nereo Costantini.

Tour di Verona seguendo Shakespeare
La statua di Giulietta nel cortile del palazzo

2- La casa di Romeo

Tour di Verona seguendo Shakespeare
L’insegna della casa di Romeo

Più appartata e timida è la casa dell’appassionato amante Romeo. La troverete in un vicolo di questo meraviglioso centro storico. La costruzione è un castelletto a mattoni, con tanto di merlatura a coda di rondine, appartenuto alla famiglia Montecchi.

Tour di Verona seguendo Shakespeare
La merlatura medievale della casa di Romeo

A differenza della casa di Giulietta, quella di Romeo è di proprietà di privati e per questo non visitabile, ma un giro per gli esterni è pur sempre d’obbligo.

3- Le Arche Scaligere

Tour di Verona seguendo Shakespeare
Le Arche Scaligere

In questo tour alla ricerca del mito di Shakespeare rientrano anche le Arche Scaligere: mausoleo dei membri delle famiglie più importanti di Verona tra ‘200 e ‘300 e per questo simbolo del potere veronese e delle sue lotte interne.

4- Le mura medievali e portoni della Bra

Tour di Verona seguendo Shakespeare
In periodo medievale erano la porta d’accesso della città

Passate sotto le antiche mura medievali la cui costruzione partì sotto la dittatura di Ezzelino da Romano. Camminando lungo le mura incontrerete i portoni della Bra che nel periodo di Romeo e Giulietta erano l’accesso principale alla città.

Di fianco le porte si trova un busto di Shakespeare sotto il quale sono state incise le parole di Romeo dette proprio mentre partiva per il suo doloroso esilio.

5- La tomba di Giulietta

Tour di Verona seguendo Shakespeare
Tutto parla del giovane amore conclusosi in tragedia

Il tour si conclude tragicamente come tragicamente si concluse la storia dei due giovani amanti: presso la tomba di Giulietta che si trova all’interno del Monastero di San Francesco in Corso. Questo monastero è l’unico che nel periodo stimato della tragedia si trovava fuori dalle mura cittadine. Questa caratteristica è il motivo per cui è stato considerato il sito probabile della tomba di Giulietta: era l’unico in cui il Romeo esiliato poteva arrivare.

Secondo la tradizione il Monastero fu costruito intorno al 1230 sul luogo in cui soggiornò San Francesco d’Assisi ed è qui che la storia dei due giovani avrebbe trovato fine. Oggi, tra le tombe dei monaci, giace un sarcofago di marmo rosso, vuoto, come il vuoto lasciato dalla morte dei giovani amanti.