L’alimentazione della bella addormentata

Home > Lifestyle > L’alimentazione della bella addormentata

Vogliamo parlarvi di questa pericolosissima moda, che sta tornando tra le giovanissime ragazze Italiane. Si tratta della “dieta della bella addormentata”, ma credeteci non è una favola anzi, è un vero e proprio incubo. Ne avete mai sentito parlare? Bene vi spieghiamo di cosa si tratta.

La dieta in questione è un regime alimentare folle.E molto semplice, si tratta di dormire per molto tempo, evitando così lo stimolo della fame. Non si mangia? Non ingrasso. Naturalmente le vittime di questa dieta sono le giovanissime, sempre alla ricerca del fisico perfetto, che per raggiungere i risultati che si prefissano, cercano i modi più estremi.

Questa “moda” sta tornando alla grande grazie ai social, le ragazze si motivano a vicenda e, molte volte dormono anche per 20 ore di fila. Più dormi più dimagrisci. Il problema più grande, nasce quando queste, per cercare di dormire più tempo possibile, ricorrono il più delle volte, a farmaci molto pericolosi che, se vengono presi in maniera scorretta, possono creare danni anche irreparabili.

Il più delle volte si fa abuso di antidolorifici e sedativi, presi in maniera sbagliata naturalmente.  E un’abitudine pericolosa si trasforma in un’abitudine insana. In alcuni casi le ragazze cominciano prolungando il sonno notturno in modo da saltare il pasto serale.In questo modo si scombussola il regime alimentare giornaliero.

Ma poi saltare il pasto della sera non basta più. E allora si fanno dei pisolini per saltare gli spuntini. Pian piano succede che non si senta più lo stimolo della fame. E questo ha conseguenze devastanti su tutto l’organismo.Ma come è cominciata questa moda pericolosissima? La dieta della bella addormentata ha fatto la sua comparsa per la prima volta negli anni Sessanta, tra le pagine del romanzo di Jacqueline Susann intitolato “La valle delle bambole”.

In questo libro, le protagoniste sono delle giovani attrici, che per dimagrire in fretta, usano appunto questo sistema.Ed oggi con i social la cosa è tornata di moda. Quindi, vogliamo avvisare le mamme, se vi accorgete che le vostre figlie dormono tantissimo, parlate con loro.