Le 5 scuse più usate per incontrare l’amante

Dai, possiamo fare di meglio!

Home > Lifestyle > Le 5 scuse più usate per incontrare l’amante

Quali sono le scuse più gettonate per incontrare l’amante? Victoria Milan, un sito di incontri per persone sposate e impegnate che cercano una scappatella, ha chiesto ai membri attivi della sua community di svelare la scusa perfetta per poter andare dall’amante, al posto che stare con il legittimo partner. Ce n’è per tutti i gusti, alcune più facili da usare, altre un po’ meno, perché si rischia di essere facilmente scoperti. Date un’occhiata alle 5 scuse più usate e dateci il vostro parere: voi cosa vi inventereste? O vi siete inventati? Ed è andata bene?

Come cogliere i segnali del tradimento

1. “Vado a comprare il latte”. Lo cantava anche Gianni Morandi in tempi non sospetti. Qualche dubbio vi può venire sia se in frigorifero ce n’è in abbondanza sia se il partner non lo beve, è intollerante al lattosio o non ci sono bambini in casa che lo bevono. Certo, se poi torna a casa senza latte, stenteremo a credere che non lo abbia trovato!

2. “Faccio tardi al lavoro”. La seconda scusa è un vero e proprio classico. Un intoppo, un contrattempo in ufficio ed ecco che la serata diventa più lunga per il pover partner costretto a lavorare anche fuori orario… Una scusa ben più legittimata della prima. Ma un conto se capita ogni tanto, un altro se diventa una routine!

3. “Vado in palestra”. Scusa plausibile come la prima. Si esce, si sta via un po’, si torna profumati e puliti e nessun sospetto da parte del partner. Certo, se non notate miglioramenti dopo qualche mese, un dubbio potrebbe anche venirvi, non vi pare?

4. “Mi vedo con Francesco” – non ci vediamo da una vita”. Altra scusa che potrebbe funzionare, perché a chi non capita di imbattersi in un amico di vecchia data che non vede da tempo? E’ la scusa perfetta, perché se non risponde o ha il cellulare spento, c’è sempre un motivo che potrebbe non farci sospettare nulla.

5. “Mia sorella ha bisogno di me”. Un amico o un parente in difficoltà è sempre la scusa perfetta… A patto che il partner non parli con queste persone. Perché potrebbe capitare, in un discorso, di ricordare quella volta che lui/lei si sono offerti di aiutare… E potrebbe venire tutto a galla.