L’endometriosi, la malattia delle donne non amate

Abbiamo deciso di parlarvi di un problema che affligge molte donne e che spesso, le costringe a rinchiudersi e ritirarsi dalla vita sociale. Si tratta di un disturbo molto comune: l’endometriosi. Alcuni la chiamano la malattia delle donne non amate perché chi ne soffre spesso non riesce ad avere figli e si isola.

Ma vediamo cos’è l’endometriosi

All’interno dell’utero c’è un tessuto chiamato endometrio. Chi soffre di endometriosi ha l’endometrio che cresce al di fuori dell’utero, coinvolgendo le ovaie, il tessuto che riveste il bacino dall’interno e l’intestino.

In alcuni casi, più rari, l’endometrio si estende verso la regione pelvica ma si tratta di situazioni più rare.

Ecco un video che vi spiega meglio cos’è l’endometriosi

Il tessuto endometriale che cresce al di fuori dell’utero si comporta esattamente come quello all’interno quindi durante il ciclo mestruale si addensa e sanguina. Ma il sangue non riesce a fuoriuscire dal corpo della donna e ristagna nella cavità addominale, provocando irritazioni e dolori.

La donna avverte dolori forti e spesso ha problemi di fertilità. Ma dobbiamo dire che ci sono vari metodi per trattare questo disturbo.

Quali sono i sintomi dell’endometriosi

Se avete dolori pelvici molto forti e crampi fortissimi durante il ciclo vi consigliamo di prenotare una visita dal vostro ginecologo. Potrete avvertire anche dolori forti durante i rapporti intimi e dopo. Alcune donne lamentano dolori durante la minzione e un sanguinamento eccessivo durante il ciclo mestruale. A tutto questo si associa l’infertilità, diarrea, stanchezza, stitichezza, nausea e gonfiore addominale.

Quando dovete rivolgervi al medico?

Se notate tutti questi sintomi dovreste prenotare una visita dal medico curante.