Lo sapevi che infarto e acqua vanno di pari passo?

Ecco cosa è bene sapere.

Home > Lifestyle > Lo sapevi che infarto e acqua vanno di pari passo?

Molte persone credono che non sia utile bere prima di andare a letto, perché poi dovrebbero alzarsi durante la notte per andare in bagno. Ogni giorno dovremmo bere abbastanza acqua per stare bene. Anche prima di andare a dormire. Lo sapete che l’acqua e il cuore sono collegati? Ecco una cosa che forse molti di voi non sanno e invece dovrebbero sapere.

Gli esperti sottolineano che esiste un problema cardiaco che porta a trattenere acqua nella parte inferiore del corpo, che porta al gonfiore nelle gambe quando si è in piedi. Quando siamo coricati, la parte inferiore del corpo è a livello dei reni e dai reni è più facile eliminare l’acqua, per questo molte persone sentono spesso il bisogno di andare in bagno di notte. Ogni giorno dovremmo bere due bicchieri di acqua dopo il risveglio, per aiutare ad attivare gli organi interni, un bicchiere di acqua 30 minuti prima di ogni pasto per aiutare la digestione, un bicchiere di acqua prima di fare il bagno per aiutare la pressione sanguigna, un bicchiere di acqua prima di andare a letto, proprio per evitare ictus e infarto. Inoltre non dimentichiamo che bere prima di andare a coricarsi, aiuta a prevenire i crampi notturni alle gambe: i muscoli delle gambe di notte cercano idratazione e si sfogano con i crampi che ci svegliano.

Non dimentichiamo poi che di notte, proprio a causa della scarsa idratazione, il cuore potrebbe soffrire.

Infatti la maggior parte degli attacchi di cuore si verifica durante il giorno, di solito tra le 6 e mezzogiorno.

Bere acqua e magari prendere un’aspirina prima di andare a dormire potrebbe prevenire molti attacchi di cuore.

Gli esperti sottolineano, poi, che non solo il dolore al petto e al braccio sinistro sono sintomi di infarto, ma anche forte dolore alla mascella e alla parte destra del collo, nausea, sudorazione.