Mamma militare mette un adesivo sul suo veicolo: poi trova un biglietto sul parabrezza

Ecco cosa c'era scritto.

Home > Lifestyle > Mamma militare mette un adesivo sul suo veicolo: poi trova un biglietto sul parabrezza

Jodi St. Clair sa quanto sia stressante e difficile essere il genitore di un figlio che lavora nell’esercito. Jacob, il figlio maggiore, ha 22 anni ed è in servizio in Corea. Il figlio minore, Daniel, ha 20 anni ed è in North Carolina. Jodi e il marito sull’auto hanno degli adesivi in cui informano tutti che sono genitori di soldati che servono la patria.

Nei due adesivi si legge: “I miei figli difendono la nostra libertà” e “Orgoglioso genitore di un soldato”. Questi adesivi invitano le persone a commentare sia in modo positivo sia in modo negativo il lavoro dei suoi figli. Jodi, però, non è interessata, lei sa solo che è davvero molto orgogliosa dei suoi ragazzi che lavorano nell’esercito. Un giorno Jodi si trovava al lavoro. Quando è uscita dal salone di parrucchiere dove è impiegata ha notato qualcosa rimasto bloccato sul suo parabrezza. Pensava si trattasse di un volantino pubblicitario messo accanto a una banconota da 20 dollari: bizzarro modo per della pubblicità alla propria attività, non trovate? Jodi prese, allora, il foglio dal parabrezza e si rese conto che una persona sconosciuta le aveva lasciato un biglietto.

L’autore era rimasto anonimo, ma quello che aveva scritto aveva a che fare proprio con gli adesivi che erano appiccicati sul suo mezzo.

Pochi istanti dopo Jodi era in lacrime. Ora sta cercando la donna che ha lasciato quell’inaspettata sorpresa.

Nel biglietto la donna si rivolgeva al “Genitore orgoglioso”, al quale veniva chiesto di accettare quei 20 dollari e inviarli al figlio o alla figlia in missione.

Sarebbero potuti servire per comprare un pasto o qualcos’altro, magari per il ritorno a casa.

L’autrice del messaggio ha anche informato la donna che lei ogni giorno prega per i militari americani sparsi in giro per il mondo, specialmente per coloro che lavorano e servono la patria in aree pericolose o in mezzo a una guerra.

Auguriamo a Jodi di trovare quella donna!