Mamma partorisce mentre è in coma: 3 anni dopo il risveglio muore

Che triste storia!

Home > Lifestyle > Mamma partorisce mentre è in coma: 3 anni dopo il risveglio muore

Oggi vi raccontiamo una storia davvero molto triste. Protagonista Sharista Giles, una donna che aveva dato alla luce il suo bambino mentre era in coma, dopo un incidente stradale avvenuto mentre la donna tornava a casa dopo un concerto a Nashville. All’epoca aveva subito una lesione cerebrale traumatica. Dopo tre anni dal suo risveglio, purtroppo, è morta.

A darne la notizia la mamma, Anna Moser, che non ha voluto svelare la causa della morte della figlia, venuta a mancare dopo essere stata portata in ospedale. Su Facebook la sua famiglia ha creato una pagina per salutare per sempre la giovane 23enne: “E’ molto triste per il mio cuore dirlo, ma sappiamo tutti che adesso non sta più soffrendo. Sharista Giles è volata in cielo questa mattina. Ha sofferto per tre anni e mezzo e ora è nella grazia del nostro padre celeste”. La donna era al quarto mese di gravidanza quando ha avuto l’incidente che l’ha mandata in coma. Il suo piccolo è nato prematuro quando la mamma era ancora in stato comatoso: pesava solamente due chilogrammi. Lo hanno chiamato Baby L, che sta per Leighton. E quest’anno ha festeggiato i suoi primi tre anni.

All’inizio i medici avevano dato alla donna il 2% di probabilità di riprendersi dai traumi, ma nell’aprile del 2015 aveva fatto passi da gigante, risvegliandosi dal coma.

Sono stati anni difficili: a gennaio era tornata a casa, ma non stava ancora bene.

A marzo su Facebook la famiglia scriveva:

“Sharista è una giovane donna e forte. Sono passati tre anni dall’incidente, ci piacerebbe vedere i suoi bellissimi occhi illuminarsi ancora per un sorriso. E soprattutto Leighton ha bisogno della sua mamma e lei ha bisogno di lui”.

Pochi mesi dopo, però, la donna non ce l’ha fatta ed è venuta a mancare.

Pace all’anima sua! E povero piccolo che dovrà crescere senza mamma!