Molti sottovalutano i sintomi del cancro al colon-retto, poiché ritengono improbabile essere affetti dalla patologia

Solo pochi anni fa, le persone che sviluppavano il cancro al colon, erano uomini e donne anziani. Adesso invece, gli esperti sono molto preoccupati per l’aumento di persone sotto i 50 anni che sviluppano questa malattia. Oggi infatti, rispetto al 1990 le probabilità di sviluppare un cancro al colon per persone sotto i 50 anni, è aumentata di 4 volte.



COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

Micheal Sapienza, presidente della CEO (COLORECTAL CANCER ALLIANS) in una intervista sul “Today”, ha dichiarato che ancora non si sa il motivo di questo aumento, e i medici brancolano nel buio. Per questo motivo le donne devono prestare molta attenzione. Molti tendono a sottovalutare i sintomi del cancro del colon-retto, poiché ritengono improbabile essere affetti da questa patologia, e ciò è molto pericoloso. Ora più che mai, è importante prestare attenzione ai campanello d’allarme che potrebbero essere sintomi di cancro al colon.

Stanchezza:

E’uno dei sintomi più diffusi. Le donne affette da questa patologia, avvertiranno con sempre più frequenza, stanchezza e debolezza. Accade perché i tumori sanguinano lentamente nell’apparato digerente e, col passare del tempo, privano il corpo di globuli rossi e ferro. Di conseguenza, si finisce per soffrire di anemia da carenza di ferro e ci si sente stanche e/o si hanno difficoltà respiratorie.

Sanguinamento rettale:

Molte donne interpretano questo sintomo erroneamente. poiché il sanguinamento rettale può segnalare altre condizioni innocue, tra cui emorroidi e lacerazioni anali di lieve entità. Effettivamente, molte donne cui è stato diagnosticato il cancro del colon-retto hanno dichiarato di aver pensato inizialmente di avere prurito e sanguinamento a causa delle emorroidi. Consulta il medico sopratutto se è la prima volta.

Sangue nelle feci:

Il sangue può far apparire le tue feci molto scure, o dare loro un aspetto simile al catrame. Date sempre un occhiata alle vostre feci per vedere se è tutto ok.

Cambiamenti delle abitudini intestinali:

I tumori possono provocare cambiamenti nella consistenza, nella forma o nella frequenza dei movimenti intestinali. Potrebbero manifestarsi sintomi come costipazione, diarrea o la sensazione che l’intestino non si svuoti completamente dopo essere andati in bagno. È possibile anche produrre feci simili a matite, quando il cancro ostruisce l’intestino. Consulta il medico se questi sintomi durano più di una settimana.

Dolore di stomaco: 

Altri campanelli d’allarme che indicano il cancro al colon o al colon-retto includono: sensibilità alla pancia, crampi, nausea e vomito. Solitamente, ciò significa che il cancro si è diffuso oltre l’intestino.

Sfortunatamente, i sintomi legati a questo tumore, nella fase iniziale non sono molto evidenti. Quindi assicuratevi di eseguire controlli come la colonscopia per verificare le vostre condizioni di salute.