Motivi per cui le persone gentili non riescono a essere felici

Spiegato l'arcano!

Home > Lifestyle > Motivi per cui le persone gentili non riescono a essere felici

Le persone gentili sono sempre pronte ad aiutare gli altri, per poterli rendere veramente felici. Il problema è che spesso proprio chi è gentile d’animo e cerca di portare serenità e gioia nelle vite delle persone che stanno loro accanto non può trovare così facilmente la felicità. Regalare atti di gentilezza non ci rende automaticamente felici, ecco perché.

1 Anche loro hanno dei desideri

Una persona gentile ha i propri desideri, come tutti gli altri. Ci sono certe cose che possono soddisfare la propria anima, che possono portare gioia, semplicemente realizzando quello che abbiamo nel nostro cuore. Sorrisi e gesti di gentilezza verso gli altri non ci rendono automaticamente felici, perché anche le persone gentili potranno provare una mancanza.

2 Dare troppo

Le persone gentili tendono a dare troppo e non si fermano davanti a nulla. Anche se vanno oltre le loro capacità. Ma questa generosità li mette nei guai, perché non riescono a fermarsi.

3 Aspettarsi di essere trattati ugualmente

Non sempre chi dà gentilezza riceve gentilezza.

4 Fare sacrifici

Le persone premurose arrivano a privarsi del sonno e non si preoccupano del loro benessere o della loro salute. Perché l’importante è rendere felici gli altri.

5 Non essere soddisfatti

Le persone gentili non sono mai soddisfatte di quelo che fanno, perché vorrebbero sempre fare di più.

6 Pensare troppo

Quando non sanno chi aiutare, iniziano a pensare troppo, riflettendo sulle situazioni di angoscia che viviamo nel nostro mondo. E questo non ci può rendere felici.

7 Perfezionismo

Le persone gentili sono spesso perfezioniste, perdendo troppo tempo a fare un’unica cosa, anche quando non ne vale la pena.

8 Preoccuparsi di offendere gli altri

Le persone gentili hanno sempre dubbi sul loro operato.

9 Le persone gentili sono intelligenti

E proprio la loro intelligenza non consente loro di essere felici, perché sono sempre pronte ad analizzare situazioni e conseguenze, non godendosi il momento.