Nota qualcosa di strano al primo appuntamento. Dopo 4 mesi l’amara verità

Ecco cosa ha scoperto.

Home > Lifestyle > Nota qualcosa di strano al primo appuntamento. Dopo 4 mesi l’amara verità

Ogni amore è speciale, ma alcuni lasciano senza fiato: come quello condiviso tra Steve e Hope Dezember. Fin dal loro primo appuntamento nel 2011, Steve e Hope sapevano che erano fatti l’uno per l’altro: lui aveva preparato una cenetta a lume di candela, con musica romantica di sottofondo. Hope finì per innamorarsi alla follia di lui.

Quella sera quando lui cercò di aprire la bottiglia, lei non poté non notare che le mani gli tremavano tanto che la bottiglia cadde a terra. Steve aveva già avuto episodi simili prima e decise di andare dal dottore: la diagnosi era terribile, sclerosi laterale amiotrofica. La sla o malattia di Lou Gehrig è una patologia devastante che influisce sulla funzionalità del corpo: non esiste una cura e l’aspettativa di vita è da 2 a 5 anni dopo la diagnosi. A 28 anni, il futuro di Steve non era più così brillante. Due giorni dopo la diagnosi, Steve raccontò tutto a Hope: le disse di non sentirsi obbligato a stare con lui, avrebbe capito. “Non vado da nessuna parte”, gli disse. Due mesi dopo si sposarono. Visto che sapevano che non sarebbero stati insieme a lungo, i due innamorati decisero di sfruttare al massimo il tempo a loro disposizione, intraprendendo un lungo viaggio attraverso gli Stati Uniti, per costruire tutta una serie di dolci ricordi che Hope avrebbe conservato per sempre. La salute di Steve è precipitata velocemente: nel gennaio 2013 ha perso la capacità di parlare, cominciando a perdere peso. Le sue gambe si paralizzarono e fu costretto a usare una sedia a rotelle. Per Hope era straziante vedere il marito in quelle condizioni, ma non lo abbandonò mai. “Quando lo guardo penso sia più bello che mai. E’ ancora stupendo. Non si farà più la barba, ma mi piace”. La coppia è tornata nella loro casa in Georgia e Hope si è licenziata dal suo lavoro di terapeuta per poter rimanere a casa e occuparsi tutto il giorno di Steve. Se il corpo peggiorava giorno dopo il giorno, mente e cuore non seguivano lo stesso corso.

Grazie a un computer poteva ancora comunicare.

Insieme hanno fondato un progetto, Drive, per consentire a Steve di continuare dipingere.

Da 6 anni Steve combatte contro la SLA, contro ogni aspettativa.

Lui e Hope non sanno quanto tempo hanno ancora insieme, ma vivono ogni istante amandosi e supportandosi, sapendo che ogni giorno potrebbe essere l’ultimo e pregando perché venga trovata una cura.

Una storia davvero toccante!