Oggi è la Giornata mondiale dei sogni 2018

Nella Giornata Mondiale dei Sogni 2018, scopriamo quali sono i sogni nel cassetto degli italiani.

Home > Lifestyle > Oggi è la Giornata mondiale dei sogni 2018

Lo sapevate che il 25 settembre si celebra la Giornata Mondiale dei Sogni 2018? Ebbene sì, ogni anno in questa giornata si celebrano i sogni, per porre la lente di ingrandimenti sui nostri desideri e sul concetto stesso di sognare, verbo che può indicare i sogni inconsci che facciamo mentre dormiamo, ma anche quelli a occhi aperti. Ognuno di noi ha dei sogni nel cassetto, ha dei desideri che spera si realizzino prima o poi. E ognuno di noi lotta ogni giorno affinché si realizzino. Ma quali sono i sogni nel cassetto degli italiani?

giornata-mondiale-dei-sogni-2018

Il sito vente-privee, pionere e leader delle vendite-evento online, ha condotto un sondaggio tra i propri clienti per capire sia quali sono le abitudini in materia di sogni, sia per conoscere desideri e sogni nel cassetto che magari non abbiamo mai il coraggio di svelare, per paura di essere derisi o non presi sul serio e rimanerci magari male.

Il 47% degli intervistati ammette di sognare almeno una volta a settimana qualcosa che desidera davvero nella vita reale: ad esempio una vacanza in un luogo incantevole del mondo, un nuovo lavoro o semplicemente quell’abito ammirato in vetrina. Il 35%, invece, sogna spesso cose che non hanno nulla a che fare con i propri desideri, magari un film o un libro.

Lo sapete, poi, che le attività che si fanno la sera possono influire molto sui nostri sogni notturni? Se si guarda un film dell’horror è più frequente incappare in incubi, mentre i bei sogni arrivano se magari la sera ci siamo rilassati o abbiamo svolto una qualche attività che è stata particolarmente piacevole. Il 75% ammette di variare spesso quello che fa la sera per allontanare lo stress dalla propria vita.

giornata-mondiale-dei-sogni-2018

Il 79% degli intervistati ammette che i sogni sono divertenti da ricordare e si diverte a condividerli con gli amici e con il partner. I bei sogni, però, sono più difficili, però, da memorizzare.

Come fare per ricordare i sogni? Il 46% appena sveglio racconta tutto in una nota audio indirizzata a una persona cara, mentre il 39% tiene un diario dei sogni. Il 15% si affida alla propria memoria per ricordare le cose principali!