One Billion Rising torna il 14 febbraio 2018

Diciamo basta alla violenza sulle donne e sulle bambine.

Home > Lifestyle > One Billion Rising torna il 14 febbraio 2018

Il 14 febbraio non è solo il giorno di San Valentino, ma quest’anno è il giorno in cui si celebra un amore decisamente più grande, quello per la giustizia e la parità di genere. Torna il 14 febbraio 2018, in Italia e in tutto il mondo, One Billion Rising 2018, per unire le nostre voci e dire basta alla violenza sulle donne e sulle bambine. Come ogni anno l’evento coinvolgerà un miliardo di persone nel mondo per celebre in modo allegro, libero, felice la volontà di fermare ogni tipologia di abuso nei confronti del genere femminile. Fondato da Eve Ensler de I Monologhi della Vagina, il V-Day è un movimento che lotta per la parità sessuale e contro ogni discriminazione, che dal 2013 si chiama One Billion Rising, Un miliardo di voci contro la violenza.

Negli anni l’evento ha permesso di organizzare tantissimi eventi e dibattiti per parlare di diritti, disuguaglianze economiche, sfruttamento, abusi, violenze delle donne in ogni angolo nel mondo. In Italia, solo nell’edizione del 2017, sono stati organizzati più di 150 eventi, con più di 250 milioni di partecipanti.

Viviamo in un’epoca nel quale si deve ancora lavorare molto per l’uguaglianza di genere e purtroppo ogni giorno leggiamo notizie di violenze inaudite, fisiche e psicologiche, perpetrate ai danni di donne e bambine, in Italia e nel mondo. One Billion Rising è un movimento che, attraverso la solidarietà, vuole compiere una rivoluzione unica nel suo genere.

Eva Ensler afferma che non ci può essere una rivoluzione, se non c’è solidarietà: “Se le donne di tutto il mondo si stanno ribellando contro il sistema patriarcale e maschilista è anche frutto del lavoro che tutte noi abbiamo fatto e facciamo. Grazie al nostro impegno abbiamo ottenuto che la violenza contro le donne diventasse un tema mondiale non rilegato ad un paese, una tribù, una classe sociale o una religione. Abbiamo seminato tanto impegno, tanta passione e fatica negli ultimi anni e ora finalmente le donne cominciano a raccoglierne i frutti. La battaglia sarà ancora durissima, ma la vittoria è più vicina”.

Diversi gli appuntamenti previsti in Italia, nelle piazze e anche nelle scuole, per urlare a una sola voce quanto sia importante la difesa dei diritti di tutte le donne, attraverso le parole d’ordine Solidarietà, Creatività, Unione.

Tra gli eventi, ricordiamo quelli a Roma in Piazza Montecitorio alle 15.00, realizzato con il patrocinio del Municipio Roma I Centro e in collaborazione con Differenza Donna, a Milano in collaborazione con la cooperativa sociale Cerchi d’Acqua e a Bologna alle 18.00 in piazza San Francesco insieme alla Casa delle donne per non subire violenza.