Per non bagnarsi sotto la pioggia, è meglio correre o camminare?

Scopriamo il segreto per sopravvivere senza l'ombrello

 

Specialmente in estate, gli acquazzoni si scatenano all’improvviso mentre noi siamo sprovviste di ombrello. Ma c’è un modo per non bagnarsi,  o quanto meno per bagnarsi il meno possibile. Secondo MinutePhysics, il nostro cervello prende delle decisioni che si distanziano un po’ dalla realtà, basandosi sull’agitazione del momento.

Se comincia a piovere, il nostro istinto ci fa camminare, ma il movimento ci manda incontro a una pioggia costante, colpendoci sulla testa e di lato.

piove-vacanza
Pioggia

Se invece restiamo ferme, la pioggia ci colpirà soltanto da sopra. Quindi, secondo questo concetto, sappiate che resterete più asciutte solo se starete immobili sotto la massa di acqua.  Invece, più veloce camminerete e più vi bagnerete.

Insomma, se vi capita di trovarvi nel bel mezzo della pioggia, fermatevi un attimo e se c’è un riparo sopra la vostra testa, ancora meglio!