Perché i finestrini degli aerei sono ovali?

Esiste una spiegazione logica a questa scelta!

 

Quando si prenota un viaggio in aereo, spesso si possono scegliere anche i posti dove viaggiare: se si hanno bambini o se si ama ammirare il mondo dall’alto, sicuramente i posti vicino i finestrini sono quelli più gettonati. Ma quanto è bello ammirare le nuvole e le città che si fanno piccole piccole da quell’oblò di forma ovale che ci permette di capire a che altezza e sopra quali posti stiamo volando? Ma guardando fuori le nuvole e il cielo, vi siete mai chiesti perché i finestrini degli aerei sono tutti ovali?

finestrini-aerei1
I finestrini degli aerei sono ovali

Ce lo spiega la Real Engineering, che svela perché negli anni Cinquanta le compagnie aeree hanno deciso di adottare la forma ovale per i finestrini degli aerei: sappiate che, infatti, prima i finestrini erano di forma rettangolare, ma in seguito venne cambiata la forma, dopo numerosi incidenti. Questi finestrini non riuscivano a sostenere sollecitazioni e rischiavano di rompersi.

Dal 1951, dunque, si adottò la forma ovale più sicura in caso di incidenti e meno a rischio di rotture o crepe. Dunque non si tratta di una questione di estetica o di gestione degli spazi all’interno dei velivoli, ma più semplicemente è una questione di sicurezza durante il volo, soprattutto in caso di incidenti.

E pensare che l’aereo del futuro sarà senza finestrini: