Perché il 2016 durerà un secondo in più?

Il brindisi di Capodanno arriverà un pochino dopo!

 

Il 2016 durerà un secondo in più. Lo sapevate? Sappiate che la prossima festa di Capodanno durerà un pochino in più, quindi dovrete aspettare un po’ (pochissimo, solo un secondo, nemmeno ve ne accorgerete!) per poter fare il vostro brindisi e dire addio al 2016, per dare il benvenuto al 2017. Ma perché quest’anno sarà un pochino più lungo rispetto al solito? La decisione è stata presa dall’International Earth Rotation and Reference Systems Service (Iers) di Parigi. Ecco perché.

orologio1
Ecco perché il 2016 durerà un secondo in più

Il 2016 avrà un secondo di più per risincronizzare gli orologi con il movimento irregolare di rotazione della Terra: secondo l’Iers di Parigi il prossimo 31 dicembre, prima di lasciare l’anno vecchio per accogliere quello nuovo, in tutto il mondo le lancette dovranno scoccare le 23:59:60.

Questo aggiustamento temporale è definito secondo intercalare ed è provocato dal fatto che gli orologi atomici mondiali che scandiscono il tempo coordinato universale devono combinarsi di nuovo con la rotazione della Terra, che non è regolare, ma rallentata dall’attrazione gravitazionale del Sole e della Luna, ma anche dal cuore di ferro del pianeta.

L’ultima volta che è successo questo era il 30 giugno 2015: