Perchè la cioccolata è pericolosa per i cani

Non dobbiamo farla mangiare ai nostri amici a quattro zampe, anche se ne vanno ghiotti

 

Il cioccolato è un alimento che non dobbiamo far mangiare al nostro cane, perchè è davvero dannoso per la sua salute. Anche in piccole quantità può infatti essere letale per i nostri amici a quattrozampe. Lo spiegano gli esperti della American Chemical Society – attiva nel settore della ricerca scientifica nella chimica.

Cani e Cioccolata
Cani e Cioccolata

Perchè fa male

Il cioccolato  contiene una sostanza chiamata teobromina che, come  caffeina, blocca il funzionamento dei recettori del cervello che regolano il ritmo sonno-veglia. Consumata anche a piccole dosi, aumenta il battito cardiaco e l’apporto di ossigeno e nutrienti al cervello.

I cani non riescono a  metabolizzare questa  teobromina, per cui  i suoi effetti durano più a lungo, danneggiando il loro sistema nervoso  ci possono volere fino a 12 ore perché i sintomi di una intossicazione da questa sostanza si manifestino.  I sintomi dell’intossicazione da teobromina sono l’ innalzamento della temperatura corporea, disturbi gastrointestinali, respirazione accelerata  e tachicardia.

La quantità

Gli esperti hanno specificato che la quantità tollerabile di teobromina per il cane  è circa tre volte inferiore rispetto a quella dell’uomo.

Il cioccolato al latte contiene lo  0,02% di teobromina mentre quello fondente molto di più, 1,4%. Per avere un’idea, per un cane di 20 kg di peso bastano 400 grammi di cioccolato fondente per avere effetti potenzialmente letali, mentre fino a 2 kg di cioccolato al latte possono non avere conseguenze. Ma il consiglio è di tenere fuori dalla portata dei nostri quattrozampe qualsiasi tipo di cioccolato.

Infatti,  le quantità riportate nell’esempio sono massime – che possono portare a morte dell’animale – ma anche piccoli dosi danno luogo a problemi  seri, soprattutto se l’anim ale è di piccola taglia.

 

 

Fonte: adnkronos.com