Perché soffriamo più di stress in estate?

Come sempre è colpa degli ormoni!

D’estate soffriamo comunque di stress. Eppure il sole è più alto in cielo e più presente nelle nostre vite. Le giornate sono più lunghe. Viviamo di più all’aria aperta. Progettiamo le vacanze e il viaggio dei nostri sogni. Siamo più propensi a stare insieme agli altri. Tutti fattori che dovrebbero fare bene al nostro umore. Ma chissà perché quando arriva la bella stagione, aumenta anche lo stress. Ve lo siete mai chiesti? Alcuni ricercatori lo hanno fatto e hanno trovato la risposta giusta: è tutta colpa degli ormoni. Come sempre!

I ricercatori dell’università polacca di Poznan, in occasione del convegno della Società americana di fisiologia, hanno scoperto che, infatti, in estate soffriamo maggiormente di stress, ma non solo. Pare che proprio in questa stagione, quando aumentano le temperature, lo stress arriva al suo picco massimo.

E’ colpa dei livelli di cortisolo, l’ormone rilasciato nel sangue quando affrontiamo situazioni stressanti, che avrebbe un andamento stagionale, con livelli massimi proprio durante la stagione estiva. Il cortisolo è utile per la nostra salute, perché regola i livelli di zucchero, fluisi e sale, riduce le infiammazioni, contribuisce al benessere.

Il cortisolo di solito è più alto la mattina, poi scende durante il giorno e arriva ai livelli minimi la sera, così da garantirci un sonno perfetto. Ma alcune patologie, alcuni farmaci e anche un sonno non perfetto alterano il suo andamento. I ricercatori polacchi hanno inoltre scoperto che i livelli di cortisolo hanno anche un andamento stagionale.

Per due giorni in inverno e per due giorni in estate, gli studioni hanno osservato un gruppo di studentesse di medicina, a cui hanno prelevato campioni di salita ogni due ore, per misurare i livelli dell’ormone e anche i marcatori delle infiammazioni. Hanno anche somministrato un questionario sullo stile di vita, sulle abitudini di sonno, di alimentazione, sull’attività fisica praticata.

I ricercatori hanno scoperto che l’ormone dello stress è presente in quantità maggiori in estate, mentre i livelli di infiammazione non cambiano poi così tanto.