Perchè ti capita di avere dei déjà-vu

 

Il déjà-vu è quella sensazione di aver già vissuto una determinata scena o situazione, come se fossimo ritornati indietro nel tempo.

Il déjà-vu è una sorta di bug del cervello che stamperebbe la scena che abbiamo davanti agli occhi proprio nella nostra memoria. Ma lo studioso Akira O’Connor, presso l’Università di St.Andrew, sarbbe riuscito a capire come si comporta il cervello nel corso di una sensazione di déjà-vu, in modo più peciso.

Lo studio

Sono stati presi in esame il cervello di 21 persone mediante un imaging a risonanza magnetica che consente di verificare l’attività del cervello.

Deja vo
déjà-vu

I partecipanti al test hanno ascoltato i ricercatori leggere delle parole che riferivano sempre al medesimo argomento, senza però mai nominarlo direttamente. Ad esempio hanno letto le parole coperta, notte, cuscino e letto, senza però nominare il tema “sonno”.

Alla fine, il team di ricerca ha chiesto ai partecipanti se avessero sentito una parola che comincia per “S” oppure se avessero sentito  la parola “sonno”. Anche se la risposta sarebbe stata no, in realtà la struttura lessicale delle parole va a ricordare naturalmente il sonno e ciò ha dato loro l’impressione di aver prorpio udito tale termine.

Durante il déjà-vu, quindi, la parte della memoria nel cervello non risulta attiva, ma lo sono quelle zone legate al processo decisionale. In questi casi, quindi, il cervello non fa altro che verificare che non esistano errori tra la realtà che abbiamo di fronte e ciò che si pensa di aver già vissuto.

Fonte: appletvitalia.it

di Marianna Feo