Perde la vita a 21 anni per un tumore

Perde la vita a 21 anni per un tumore. I medici credevano fosse una banalissima cistite, invece Alicia di soli 21 anni aveva una rara forma di cancro ai reni

Home > Lifestyle > Perde la vita a 21 anni per un tumore

Era una studentessa di Architettura alla Portsmouth University Alicia, ed aveva solo 21 anni. Le avevano detto che aveva un’infezione alle vie urinarie contratta da un batterio presente nelle acque, ma dopo otto settimane Alicia ha lasciato questo mondo per una grave e aggressiva forma di cancro renale.

Dopo una serie di test ed analisi i medici hanno scoperto che soffriva di un raro cancro al rene. Era un carcinoma midollare, un tumore fatale. Sono solo 60 i casi a livello mondiale. La mamma di Alicia, Emma Embrey, 40 anni, ha detto: “Nel giro di otto settimane se l’è portata via”

alicia-infezione

Si sentiva male da tempo Alicia, motivo per cui andava spesso dai medici, ma tutti la rassicuravano, e ra un’infezione del tratto urinario. Le prime volte che andava dai medici la sottoponevano a flebo di antibiotici, poi la rimandavano a casa dicevano che si era presa quella infezione in piscina o al mare.

La mamma di Alicia sentiva che c’era qualcosa di più, qualcosa che non andava. Così iniziarono tutti gli accertamenti ma nel giro di due mesi la sua piccolina era già volata in cielo.

infezione-alicia

Alicia è stata la prima ragazza di queste età a cui è stato diagnosticato questo brutto tumore, al mondo ci sono 60 casi e tutti più anziani di lei.

La mamma riferisce “L’avevo portata io al Royal Gwent Hospital, aveva tre flaconi di antibiotici attaccati per via endovenosa, le assicuravano che appena tornata a casa si sarebbe sentita subito meglio, ma così non era. Avevo capito che dovevamo tornare in ospedale per approfondire, nel giro di tre giorni, dopo aver approfondito le analisi è entrata in terapia intensiva.”

cancro

“I medici dopo poche ore mi chiesero se in famiglia avessimo casi di cellule falcioni, io ho risposto di sì e da quel momento ho capito. A mia figlia erano state trovate nel fegato delle cellule impazzite”

Gli amici di Alicia la descrivono come una ragazza bella intelligente e premurosa, la mamma ha ringraziato ogni singola persona che si è presa cura di lei in quei giorni.

alicia-mamma

“Il mio cuore è a pezzi, mi manca da morire. Il mio piccolo angelo è stato portato via troppo presto, ma il conforto di chi la conosceva bene mi fa ancora tenere vivo il ricordo”