Piante grasse: tutte le cure di cui hanno bisogno

 

Le piante grasse sono l’ideale per coloro che adorano il verde ma hanno il pollice nero. Attenzione però, perchè la forza di queste piante dipende dalle cure e dall’amore che gli date. Ecco cosa dovete fare.

1 Acqua

Alle piante grasse ne va data poca, in quasi tutte le specie e i casi. Addirittura niente se sono in terra perché prendono nutrimento direrttamente dalle radici. Sela pianta grassa si trova in vaso, mettete anche un po’ di argilla espansa o cocci sul fondo, per garantire il giusto drenaggio.

2 Attrezzi

Per curare le piante grasse sono indispensabili i guanti con protezioni e imbottiture ad hoc e forbici per la potatura delle foglie secche.

Piante grasse
Curare le piante grasse

3 Esposizione

Hanno bisogno di molta luce per fiorire, quindi meglio se le esponiamo al sole, anche se ci sono alune varietà che resistono anche a temperature galciali, come la Cleistocactus Strausii –  il classico cactus peloso – (che può resistere fino a 10 gradi sotto zero) o il “palloncino spinoso” o Notocactus Leninghausii che restiste in penombra. Tutte le piante grasse odiano invece l’umidità.

4 Fioritura

I fiori sono segno di maturità della pianta e, a seconda dei casi, giunge anche dopo 30 anni.

di Marianna Feo