Prete ferma il funerale dopo questo incidente e caccia via la famiglia della defunta

Ecco cosa è successo.

Una famiglia del Maryland che stava assistendo al funerale di una persona casa ha avuto uno scontro rude con il prete, che è arrivato a interrompere la cerimonia, a cacciare fuori la famiglia e a chiamare addirittura la polizia. Ma cosa è successo durante l’ultimo saluto ad Agnes Hicks? Un incidente ha fatto andare sulle furie il sacerdote.

Shanice Chisely, la figlia di Agnes Hicks, ha raccontato a Fox 5 DC che si è scatenato l’inferno quando delle persone accidentalmente hanno rovesciato il calice dorato della chiesa. Michael Briese, il sacerdote della chiesa cattolica di Santa Maria, si è letteralmente infuriato e ha cacciato via la famiglia dalla chiesa, dicendo che il funerale non ci sarebbe più stato. “Ha mancato di rispetto alla nostra famiglia, ha mancato di rispetto a mia madre. Ha definito mia mamma una cosa, dicendo Porta questa cosa fuori dalla mia chiesa”, racconta la figlia che era molto triste e amareggiata per l’accaduto. La famiglia ha portato fuori la bara dalla chiesa, mentre stava arrivando la polizia. Gli agenti hanno dato ragione ai famigliari della deceduta, scortandoli in un’altra contea dove un pastore ha finalmente celebrato il funerale.


Però la donna era stata battezzata in quella chiesa e il suo ultimo desiderio era stato proprio di essere salutata lì.

Renetta Baker, altra figlia della donna, inveisce contro il prete: “Non sei un predicatore, non sei un pastore, non sei un padre del Signore, non sei niente di tutto questo. Sei il diavolo”.

Davon Chisley, il figlio di Hicks, racconta: “Mia madre doveva avere un grande funerale e invece è venuto fuori tutto questo e sono così traumatizzato. Ci penserò ogni giorno. Non dimenticherò mai questo giorno”.

L’Arcidiocesi di Washington ha rilasciato una dichiarazione in cui spiega: “Ciò che è accaduto nella Parrocchia di St. Mary questa mattina non riflette la fondamentale chiamata della Chiesa cattolica a rispettare ed elevare la dignità data da Dio ad ogni persona, né questo episodio rappresenta l’approccio pastorale dei sacerdoti dell’arcidiocesi di Washington che si impegnano ogni giorno nel loro ministero “.