Prima di morire, lega la sua bambina appena nata ad un seggiolino e la lancia dalla finestra.

Home > Lifestyle > Prima di morire, lega la sua bambina appena nata ad un seggiolino e la lancia dalla finestra.

Cominciare una nuova vita con l’amore di sempre, e mettere su famiglia con l’uomo che è ami deve essere più o meno il sogno di tutte le donne. Shelby Ann Carter una ragazza di 21 anni di Wyoming nell’Illinois Stati Uniti, lo aveva realizzato con il massimo della felicità e dell’impegno. Shelby vive in una cittadina di 1400 abitanti, è conosciuta e stimata da tutti e proprio per questo, decide di restare nel luogo in cui vive e ama tantissimo.

La ragazza viveva con sua madre ed il fidanzato, lavora come estetista e studia per diventare tecnico di laboratorio. Nel Gennaio del 2017, la giovane da alla luce una meravigliosa bambina, Keana Davis. I due ragazzi erano al settimo cielo, ma in alcuni casi il destino gioca dei brutti scherzi, e si accanisce proprio nei momenti più felici della propria vita.

Il 30 Gennaio scorso, la ragazza si trovava da sola a casa con la suo piccolina, quando all’improvviso scoppia un incendio che fa divampare le fiamme in tutta la casa. Resasi conto della situazione, Shelby chiama i soccorsi, dicendo loro di fare in fretta perchè non riusciva quasi più a respirare.

I soccorritori arrivarono quasi subito, ma quando entrarono dopo aver domato le fiamme si accorsero che la giovane era ormai morta. La ragazza, si trovava al secondo piano della casa, ed morta a causa del monossido di carbonio. Poco dopo i soccorritori, non trovando la bambina, cominciano a cercarla e miracolosamente, la trovano al piano inferiore legata ad un seggiolino per auto.

Tutti capirono subito cosa fosse successo. Shelby, anche se divorata dalle fiamme, ebbe la forza di legare la piccola di appena 12 giorni, e lanciarla dalla finestra dell’abitazione. “Credo sia stato l’istinto materno, anche se non capiamo come mai non si uscita fuori con la figlia”, ha dichiarato il capo dei pompieri.

La piccola Keana non conoscerà mai sua madre, ma sicuramente si sentirà orgogliosa di lei per tutta la vita avvenire.