Puoi o non puoi far addormentare tuo figlio dopo che ha preso un colpo alla testa?

Ecco cosa dobbiamo sapere.

Home > Lifestyle > Puoi o non puoi far addormentare tuo figlio dopo che ha preso un colpo alla testa?

Capita spesso ai bambini di sbattere la testa, di cadere, di subire un trauma: le cadute e le botte sono all’ordine del giorno mentre giocano, esplorano il mondo o semplicemente mentre camminano non guardando dove stanno andando. I colpi alla testa sono quelli che allarmano di più i genitori, per le conseguenze che possono insorgere.

La maggior parte dei colpi alla testa non sono gravi, ma in altri casi possono provocare trauma cranico, lividi, ferite, dolore. Ci sono dei sintomi ai quali prestare attenzione, perché indicano che il colpo in testa è stato grave. Mal di testa, con gonfiore, eccessiva sonnolenza, perdita di coscienza, vomito, convulsioni, confusione, annebbiamento della vista, difficoltà a parlare, difficoltà a camminare, sangue dal naso o dalle orecchie, intorpidimento delle braccia o delle gambe: in tutti questi casi è importante rivolgersi immediatamente a un medico per ottenere la giusta diagnosi. Cosa fare in caso di colpo alla testa? Gli specialisti raccomandano di lasciare che i bambini non dormano per almeno un paio di ore dopo aver ricevuto il colpo. Dobbiamo stare attenti, però, se insorgono altri sintomi, come la nausea e la confusione. Se il colpo è stato lieve, non ci dovrebbero essere problemi. Se dopo il riposo il bambino vomita, piange in modo inconsolabile o perde coscienza, è essenziale andare dal medico perché il danno può essere grave. Controllare anche, al risveglio, con una luce puntata agli occhi, se la pupilla reagisce e l’occhio si chiude.

1.Lividi
Dopo il colpo alla testa, tenete il bambino in un ambiente calmo con il capo sollevato. Se c’è del gonfiore, applicate il ghiaccio con uno straccio o un fazzoletto. Fategli bere liquidi freddi per prevenire il vomito. Se lividi o gonfiore crescono, andate dal dottore

2.Ferite
Non spostate il bambino, per evitare di aggravare un’eventuale lesione spinale. In caso di ferita, lavare con acqua e verificare eventuali corpi estranei presenti. Se c’è un taglio, lavate con acqua di rubinetto, premete con una garza e applicate del ghiaccio messo dentro un panno pulito. Se la ferita è profonda andate da uno specialista per una sutura, nel più breve tempo possibile.

Dopo un colpo alla testa, se tutto va bene i bambini si comporteranno come sempre, magari un po’ giù, ma giocheranno, dormiranno, mangeranno. Se non lo fanno, andate dal dottore.

State calmi e osservate con cura il piccolo!