Quando il medico si è presentato in ospedale con il nome e la professione scritti sulla propria cuffia, alcuni dei suoi colleghi sono scoppiati a ridere. Ma non sapevano che l’idea di Rob avrebbe apportato cambiamenti importanti nel mondo della sanità

Home > Lifestyle > Quando il medico si è presentato in ospedale con il nome e la professione scritti sulla propria cuffia, alcuni dei suoi colleghi sono scoppiati a ridere. Ma non sapevano che l’idea di Rob avrebbe apportato cambiamenti importanti nel mondo della sanità

Nelle situazioni più disperate anche un minuto, o addirittura un secondo possono fare la differenza tra la vita e la morte. In questi attimi è fondamentale comunicare bene tra medici ed infermieri, in modo da non perdere neanche un secondo di tempo che potrebbe risultare fatale.

Ecco perchè la cuffia del dottor Rob Hackett potrebbe salvare vite. Quando il medico in questione è entrato in ospedale con la sua cuffia con su scritto nome e professione, quasi tutti i suoi colleghi si sono messi a ridere. “Ho ricevuto commenti del tipo, “Hei non ti ricordi il tuo nome e che sei un dottore”? Ha raccontato Rob. Ma in realtà, i suoi colleghi, non sapevano che il gesto di Rob, avrebbe portato dei sensibili cambiamenti in tutto il mondo della sanità. Il medico, ha dichiarato che in situazioni caotiche, il suo cappellino chirurgico, riduce e di molto motivi di ritardo. Infatti così facendo, si velocizza ed aiuta ad identificare la persona a cui ci si rivolge. Tutti i medici e tutte le infermiere, indossano camici quasi identici, e quindi molte volte risulta difficilissimo identificarli subito. Rob ha raccontato che a volte, capitano dei ritardi che possono risultare letale ai pazienti.

“Venerdì scorso sono stato chiamato per un arresto cardiaco e c’erano già 20 persone nella stanza.

Ho fatto fatica anche solo a chiedere un paio di guanti perchè la persona alla quale mi sono rivolto credeva che avessi bisogno di un altro medico. È più facile coordinarsi quando puoi vedere il nome dei tuoi colleghi.

Sia per il team medico che per i pazienti”. Queste le parole del dottor Rob, intervistato dal Daily Mail. Rob indossa la sua nuova cuffia da più di sei mesi, e sembra che anche molti suoi colleghi abbiano scelto questa strada.

Infine ha dichiarato che si tratta di una piccola invenzione che aiuterà ancora di più la vita dei pazienti.