Questa madre vive il peggior incubo di ogni genitore quando va a svegliare sua figlia da un pisolino, non avrebbe mai immaginato di trovarla così

Jennifer Abma desidera avvertire i genitori dopo aver vissuto una terribile esperienza con la propria figlia, per prendere le precauzioni necessarie ed evitare quella che definisce una “morte silenziosa”, secondo quanto pubblicato su Newsner. La madre ha caricato su Facebook quello che è successo a sua figlia mentre stava facendo un pisolino nella sua stanza a metà luglio. Secondo la sua storia, tutto è iniziato quando lei è andata a svegliare sua figlia, che non ha risposto, poi si è resa conto che la bambina era molto calda e rossa, ha reagito immediatamente a ciò che stava accadendo chiedendo aiuto.


La ragazza era incosciente e non necessariamente perché era stata esposta al sole, semplicemente a causa della stessa temperatura nella stanza. Fortunatamente la madre chiamò immediatamente i soccorsi, e i paramedici scoprirono che il livello di zuccheri della bambina era sotto il livello normale.

Jennifer ha caricato il seguente testo su Facebook:

“QUESTO è stato il mio pomeriggio, il momento più orribile che avrei mai potuto immaginare, QUESTO è un grave colpo di calore”

“Non c’è niente di più spaventoso di non essere in grado di svegliare il tuo bambino, questo è un chiaro segno che un bambino non ha bisogno di stare al sole per essere colpito da un colpo di calore”.

Ci sono voluti 20 minuti per svegliarla e quando è arrivata l’ambulanza, è arrivato altro personale per indagare, perché non avevamo idea di cosa stava succedendo o cosa avrebbero trovato “.

“No, quello che è successo non è colpa mia, ma è difficile non incolpare te stesso.” Questa è una lezione importante che spero anche altri possano imparare: è importante controllare la temperatura delle stanze perché il calore della casa può essere pericoloso come una macchina calda. ”

“Sono ancora scioccata per quello che è successo e ho pensato a cosa sarebbe potuto accadere se non fossi entrata per vedere come stava”.

Sicuramente, questa è un’esperienza unica e inimmaginabile che può capitare a chiunque. Grazie alle madri come Jennifer che condividono le loro storie, anche se sono strazianti, altri genitori possono prevenire incidenti che possono convertirsi in tragedie.

Può succedere a chiunque

Un colpo di calore si verifica quando il corpo genera una quantità di calore che il sistema di raffreddamento non può eliminare;più a rischio sono i bambini e gli anziani più grossi.

Quando esposto al sole o alle alte temperature, il corpo elimina più liquidi, producendo disidratazione. Non è necessario essere direttamente esposti al sole, a soffrire di colpo di calore, ma anche se si è in una camera ad alta temperatura, il corpo reagisce allo stesso modo.

I suoi sintomi più comuni, oltre la disidratazione comprendono: nausea, mal di testa, debolezza o stanchezza, dolori muscolari, vomito e tachicardia, che presentano tutti i sintomi insieme così come uno stato di incoscienza, si dovrebbe chiedere aiuto medico immediatamente .

In attesa di assistenza medica puoi:

Prova ad abbassare la temperatura corporea con panni freddi sulla fronte, nuca, polso, testa e ascelle. Idratare, ventilare e staccare i vestiti della persona in modo che siano più freschi.

Dopo essere stati curati, la persona potrebbe essere più sensibile al calore per una settimana dopo l’episodio.

Ciò che tutti sappiamo, ma vale la pena ricordare

Le precauzioni da prendere per evitare il colpo di calore sono quelle note; Evita di uscire durante le ore di punta, proteggiti dal sole con la crema solare, copri la testa con un cappello o un fazzoletto, indossa occhiali da sole, indossa abiti leggeri e ricorda che i bambini sotto i 3 anni e gli anziani sono quelli che più a rischio, quindi cerca di non esporli alle alte temperature.