Questi ingredienti naturali possono risolvere i fastidi “la sotto”

Si dice che le donne riescano a parlare di tutto… ebbene non è proprio così… Le zone intime sono quasi sempre un soggetto tabù per molte donne e parlarne non è mai facile. A volte le donne fanno fatica a parlare di questi problemi anche con il proprio ginecologo. Ecco 5 cose che dovete sapere sull’igiene intima femminile


COMPRA QUI PETFOUNTAIN!
Ogni donna dovrebbe andare dal ginecologo per un controllo regolare ma a volte è difficile parlare di sintomi come: arrossamento, prurito, infiammazione delle mucose, dolore addominale, secrezioni maleodoranti, etc nelle zone intime. Per quelle che non lo sanno, ci sono varie patologie che possono interessare le nostre zone intime e alcune non hanno nulla a che fare con il partner… Spesso si tratta di infiammazioni delle mucose causata da batteri o funghi patogeni. Queste infezioni colpiscono circa un terzo delle donne in età riproduttiva. Alcune donne, prendono addirittura antibiotici ma questo è sbagliato e non fa altro che peggiorare la situazione. Ci sono alcuni farmaci che possono tenere sotto controllo i sintomi ma si tratta quasi sempre di prodotti chimici. Se volete evitare di usarli, dovete sapere che ci sono soluzioni completamente naturali e molto efficienti. Con l’aiuto di quei prodotti naturali risolverete il problema. È importante, però, prima di iniziare il trattamento, sapere di cosa si tratta.

Dovete fare alcuni test e sapere esattamente cosa ha causato la malattia (batteri o lievito). Se si tratta di semplici infiammazioni allora ecco i rimedi naturali consigliati dai ginecologi.

L’ACETO DI MELE

Mescolare 2 cucchiai di aceto con 4 tazze di acqua bollita calda. Risciacquare l’esterno delle vostre zone intime con questa soluzione. Questa procedura deve essere ripetuta ogni giorno fino alla scomparsa dei sintomi.

DECOTTO DI CAMOMILLA

Metti 4 tazze d’acqua a ebollizione e aggiungi 2 cucchiai di fiori secchi di camomilla e fai bollire per 5-10 minuti. Risciacqua e lava con questo decotto la zona esterna delle tue parti intime. Seguire questo trattamento fino a quando la microflora non si normalizza.

BICARBONATO DI SODIO

Prepara una soluzione di acqua e bicarbonato (4 cucchiaini di bicarbonato in un bicchiere d’acqua).

CALENDULA

La calendula è una pianta ha proprietà calmanti e può venire in aiuto a chi soffre di prurito nelle zone intime. Si può acquistare una crema o pomata già pronta all’uso o si possono effettuare lavaggi con acqua e una ventina di gocce di tintura madre di calendula.