Ragazza si spegne improvvisamente sulla spiaggia: la causa della sua morte è in tutti i supermercati

Ecco perché non c'è più.

Tutti i genitori chiedono il meglio per i propri figli, per vivere una vita da adulti rosea e felice. Ma non sempre è così: i nostri ragazzi vengono ogni giorno a contatto con rischi che possono anche portarli a conseguenze gravi, come la morte. Ecco perché tutti dovrebbero sapere quali sono i reali pericoli degli ambienti in cui viviamo.


Lanna era una giovane donna piena di voglia di vivere e di energia. Amava molto lo sport e amava anche viaggiare. Era circondata da tantissimi amici che la adoravano. La sua vita era piene di avventure sane, che fanno anche bene al corpo e all’anima. Non aveva mai avuto gravi problemi di salute. E andava anche d’accordo con i suoi genitori. Una vita perfetta, insomma. Lanna aveva organizzato un viaggio in Messico insieme alla famiglia e ad alcuni amici. Tutto sembrava andare bene. Poi, durante una passeggiata in spiaggia, il malore improvviso e la morte per infarto. Nessuno di quelli che erano con lei ha potuto fare niente per aiutarla e salvarla. Nemmeno i soccorritori hanno potuto trattenerla in vita su questa terra. Famiglia e amici erano sconsolati e non riuscivano a capire cosa fosse successo, perché fosse morta da un momento all’altro, quando tutto sembrava normale. Poiché non si conoscevano le cause della morte, i genitori decisero di fare tutti i test necessari per scoprirlo.

ACQUISTA IN SCONTO IL GUANTO MAGICO!

I medici stabilirono che la causa della morte era da rintracciare in qualcosa che aveva bevuto, ma non capivano cosa fosse.

La madre si ricordò che durante la passeggiata in spiaggia Lanna aveva sete e decise di bere un energy drink che si può facilmente comprare in ogni supermercato.

Non aveva bevuto acqua, non aveva mangiato nulla, aveva solo bevuto una Redbull. Il cardiologo che ha assistito al caso ha spiegato che forse la colpa è nell’alto contenuto di zuccheri e caffeina della bevanda.

“Vi sono prove di casi in cui le bevande energetiche hanno seriamente danneggiato una persona, oltre a causare cambiamenti nella frequenza cardiaca, anche la pressione sanguigna. In verità, nessun medico consiglierà mai queste bevande”.