Ragazzo di 21 anni con Sindrome di Down diventa un imprenditore da un milione di dollari

Ecco chi è e cosa fa la sua azienda.

John Cronin è un ragazzo di 21 anni con Sindrome di Down che è diventato l’imprenditore di un’azienda da un milione di dollari. Ha sempre avuto una passione sfrenata per i calzini originali e fantasiosi. Dopo essersi diplomato, ha deciso che la sua passione doveva trasformarsi nel suo lavoro. Lui ama i calzini. E anche la gente ama i suoi calzini.



COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

Il giovane ha sempre amato abbinare i suoi calzini ai suoi abiti, anche affrontando le critiche dei fratelli maggiori che storcevano un po’ il naso di fronte alla sua moda un po’ folle. La loro opinione non ha impedito a John Cronin di andare avanti per la sua strada. Lui ama i calzini colorati e vuole che gli altri lo lascino esprimersi attraverso la sua passione. Dopo il diploma John Cronin era a un bivio: non sapeva esattamente cosa gli avrebbe riservato il futuro, ma voleva avviare qualcosa di suo. All’inizio pensò di lanciarsi nell’esperienza dello street food con un truck da condividere con il padre. Ma nessuno dei due sapeva cucinare, anche se sanno come mangiare bene. Pensa e ripensa, John Cronin ha avuto l’idea che gli ha cambiato la vita: amava i calzini fantasiosi e colorati, questo sarebbe stato il suo business. “Volevo fare qualcosa di divertente e creativo” e così nel novembre del 2016 padre e figlio, che vivono a Long Island, hanno iniziato la loro attività, distribuendo calze fatte da altre società. Modelli folli con disegni di birra e segni astrologici, ma anche con personaggi famosi. L’azienda è stata chiamata John’s Crazy Socks. In un solo mese sono stati inondati di ordini. E anche di guadagni, ovviamente. Un anno dopo hanno venduto più di 42mila prodotti, con entrate pari a 1.7 milioni di dollari. Secondo il papà la fortuna non è l’unica variabile del segreto del successo di questa azienda: molto si deve al duro lavoro e alla dedizione del figlio. L’azienda funziona alla grande e i clienti sono felicissimi: l’ordine viene spedito non appena viene ricevuto e nel pacchetto ci sono anche dei dolci e una nota di ringraziamento scritta a mano da John.

Se il cliente abita vicino, la consegna viene anche fatta a mano!

“John è un’ispirazione. Lavora molto duramente: di solito siamo in ufficio prima delle 9 e non ce ne andiamo prima delle 8 di sera”.

Grazie ai profitti dell’azienda, John può donare il 5% a Special Olympics e può anche fare donazioni di beneficenza ad altre cause che aiutano le persone con autismo o Sindrome di Williams.

2 dollari vengono anche devoluti per ogni vendita ad organizzazioni locali e nazionali. L’azienda assume anche altre persone con disabilità!