Ricordate la coppia che muore abbracciata in Titanic: ecco la loro struggente storia

E' una storia piena d'amore!

Home > Lifestyle > Ricordate la coppia che muore abbracciata in Titanic: ecco la loro struggente storia

La storia del naufragio del Titanic è una delle più commoventi e tragiche di tutti i tempi.

Oggi vi raccontiamo una storia d’amore legata all’incidente della grande nave con un iceberg che vi farà sciogliere il cuore.

Sono passati 20 anni da quando il film Titanic ha fatto breccia nei nostri cuori: il lungometraggio è riuscito a catturare momenti, sensazioni ed emozioni delle persone che hanno affrontato la morte. E hanno visto morire le persone a loro care.

Il film si basava sulla tragica storia d’amore di Jack e Rose, ma tra gli altri passeggeri c’erano anche tante altre storie davvero strazianti che sono state dimenticate. In particolare c’è una storia eale che vi farà credere nell’amore vero. Avete presente la scena in cui l’acqua riempie la nave e un’anziana coppia nel letto si abbraccia mentre la stanza viene allagata?

Quella è una delle scene più tristi di tutto il film: la storia vera di questa coppia vi farà commuovere nel più profondo del vostro cuore.

Isidoro e Ida Straus erano due passeggeri di prima classe ed erano ammirati da tutti: lui era il co proprietario di Macy’s e ha lavorato anche come membro della Camera dei Rappresentanti degli USA.

Ida era una casalinga: la coppia era sposata dal 1871 ed erano tra le persone più ricche a bordo, per questo erano ospitate in una delle cabine più belle. Ma loro erano persone anche molto modeste.

I due tornavano da una vacanza in Francia: quando i passeggeri hanno capito che cosa stava accadendo, si sono precipitati alle scialuppe di salvataggio per tentare di salvarsi.

Molte donne e bambini, della prima classe, hanno avuto la possibilità di salire sulle scialuppe prima degli altri: anche Isidor e Ida erano tra queste, ma l’uomo si rifiutò di salire a bordo, chiedendo all’equipaggio di aiutare prima donne e bambini.

Sentendo dal marito che non voleva salire a bordo, anche Ida si rifiutò. Più tardi Isidor chiese all’ufficiale di coperta se c’erano altre barche su cui salire, dopo che tutti gli altri erano stati messi in salvo.

Lui si rifiutò categoricamente di entrare in acqua prima degli altri ed è stato riferito che lei diede il suo posto alla loro cameriera inglese, Ellen Bird, dandole anche la sua pelliccia per tenerla al caldo.

Ida non volle separarsi dal marito, perché erano vissuti insieme e se il destino lo prevedeva sarebbero anche morti insieme. Un testimone racconta di averli visti per l’ultima volta a braccetto sul ponte della nave.

La nave affondò alle 2.20 del mattino ed entrambi morirono il 15 aprile.

Il corpo di Isidor venne trovato e inviato a New York, dove venne sepolato al Mausoleo di Straus-Kohn al Beth-El Cemetery di Brooklyn e nel 1928 fu trasferito nel Mausoleo di Straus nel Cimitero di Woodlawn nel Bronx.

Il corpo di Ida non venne mai trovato: la famiglia raccolse acqua dal sito del relitto e la mise in un’urna nel mausoleo.

Quella notte con Isidor e Ida morirono 1500 persone.