Rione Alto, bambina di 10 anni colpita alla testa da una mattonella nei bagni della scuola

Home > Lifestyle > Rione Alto, bambina di 10 anni colpita alla testa da una mattonella nei bagni della scuola

Tanta paura e rabbia nel Rione Alto, dove in una scuola elementare, una bambina di 10 anni è stata colpita in testa da una mattonella, caduta improvvisamente dal muro. Per fortuna la bimba ha riportato solo un leggero trauma cranico, con prognosi di tre giorni, nulla di rilevante certo, ma poteva andare peggio.

Ma tra i genitori serpeggia la rabbia per un istituto, il XIII  che da tempo versa in condizioni difficili. La madre della bambina coinvolta, che è anche la rappresentante di classe, ha confermato questa versione in una lunga intervista rilasciata al Mattino di Napoli: “La grande competenza e dedizione di docenti e dirigente, che non va di pari passo con lo stato dell’edificio, che definire precario è poco”. Stando alla ricostruzione della donna, la bambina si è solo recata in bagno e, dopo aver chiuso la porta, la mattonella gli è caduta in testa.”Solo per un caso fortuito”, ha spiegato la madre, Annamaria Parlati, “questa mattonella ha colpito mia figlia di piatto e non di taglio. E se fosse caduta su un bimbo piccino della prima elementare? Oppure se fosse cascata di taglio, sfregiando il volto di mia figlia o di chiunque altro? O peggio ancora tagliando il capo, irrorato da tanti vasi sanguigni? È accaduta una cosa gravissima”

“che evidenzia la precarietà della struttura scolastica, la cui responsabilità è di chi si occupa della manutenzione,

Municipalità e Comune. Si vede che la salute dei nostri figli a loro non interessa.

Se può essere utile, farò una denuncia per tutelare i bambini, ma conto molto sul buonsenso delle parti

e mi aspetto un intervento urgente che metta in sicurezza prima di tutto i bagni e poi il resto della scuola”

, ha concluso la madre della piccola.