Saltare la colazione e cenare tardi è pericoloso

Saltare la colazione e cenare tardi è una combinazione troppo pericolosa! Meglio non farlo se hai a cuore la tua salute.

Home > Lifestyle > Saltare la colazione e cenare tardi è pericoloso

Saltare la colazione e cenare tardi è una combinazione troppo pericolosa! Meglio non farlo se hai a cuore la tua salute. La combinazione omicida: non fare colazione e cenare molto tardi. Le persone con queste due abitudini alimentari hanno una probabilità di morte quattro o cinque volte maggiore, un attacco di cuore o angina 30 giorni dopo un attacco di cuore.

Le persone che saltano la colazione e cenano troppo tardi, addirittura poco prima di andare a letto, sono quelle che avranno conseguenze peggiori sulla salute. A rivelarlo è un’indagine pubblicata su “European Journal of Preventive Cardiology”.

Lo studio ha rilevato che le persone con queste due abitudini alimentari avevano una probabilità di morte quattro o cinque volte superiore, ma anche più probabilità di subire un infarto o angina (dolore al petto).

Questo è il primo studio che ha valutato questi comportamenti non salutari nei pazienti con sindromi coronariche acute. Delle 113 persone analizzate, il 58% ha saltato la colazione, 51 ha mangiato a tarda notte e il 41% aveva entrambi le abitudini.

Lo studio ha incluso pazienti con una forma particolarmente grave di infarto miocardico denominato “infarto con elevazione del segmento” ST(STEMI). “Un paziente su dieci con STEMI muore dopo un anno, e l’alimentazione è un modo relativamente economico e semplice per migliorare la prognosi”, afferma Marcos Minicucci, autore del giornale e professore all’Università Statale di San Paolo (Brasile) .

Secondo i ricercatori, è fondamentale cenare almeno un paio d’ore prima di andare a dormire. “Si dice che il modo migliore per vivere sia fare la colazione come un re”, aggiunge. “Una buona colazione di solito consiste in latticini (latte scremato o magro, yogurt e formaggio), un carboidrato (pane integrale, bagel, cereali) e frutta intera. Deve avere tra il 15 e il 35% del nostro apporto calorico giornaliero totale”.

Lo studio ha incluso 113 pazienti con un’età media di 60 anni, 73% maschi. A loro è stato chiesto di mangiarne secondo le loro abitudini durante il ricovero in una unità di terapia intensiva coronarica, i ricercatori hanno osservato le loro abitudini e sono arrivati a questa conclusione.

Saltare la colazione vuol dire non mangiare nulla prima di pranzo escluse le bevande come caffè e acqua, almeno tre volte a settimana.

Precedenti studi hanno rilevato che le persone che non fanno colazione e mangiano fino a tardi hanno maggiori probabilità di avere altre abitudini malsane come il fumo e bassi livelli di attività fisica. ” La nostra ricerca mostra che i due comportamenti dietetici sono indipendentemente collegati a esiti peggiori dopo un attacco di cuore , ma avere una serie di cattive abitudini peggiorerà solo le cose”, afferma Minicucci. “Le persone che lavorano fino a tardi possono essere particolarmente suscettibili nel cenare tardi e poi di non avere fame la mattina dopo.” Le persone che lavorano fino a tardi possono essere particolarmente suscettibili ad avere una cena tardiva e quindi non avere fame al mattino. Inoltre, sottolineano “riteniamo che la risposta infiammatoria, lo stress ossidativo e la funzione endoteliale potrebbero essere coinvolti nell’associazione tra comportamento alimentare malsano ed esiti cardiovascolari”.