Salva la vita della madre e della sorellina, ma muore a 2 anni tra le fiamme in casa

Ha salvato la vita della madre e della sorellina, riuscendo a farle allontanare entrambe dall’incendio che aveva avvolto il loro appartamento. E’ morto tra le fiamme poco dopo essere rientrato per andare a nascondersi nella sua camera da letto. Whitney Johnson, 26 anni, del Kentucky, si era addormentato sul divano col figlioletto DJ,



COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

due anni, e la neonata Nyla, di sole 5 settimane, quando una stufa è esplosa provocando un vero e proprio inferno. Il rilevatore di fumo all’interno della casa non si sarebbe attivato e solo quando DJ si è svegliato e si messo a urlare, Whitney si è accorta del salotto in fiamme. Ma mentre girava la chiave della serratura, è stata costretta a lasciare il figlioletto per una frazione di secondo e il bambino, spaventatissimo, è tornato in camera sua per nascondersi. Whitney, è stata costretta a prendere l’amara decisione di lasciarlo alle spalle e salvare Nyla, il cui cuoio capelluto si stava già sciogliendo. La donna dopo aver consegnato il piccolo ad un vicino, è tornata per salvare Dj, ma purtroppo non è riuscita ad evitare la tragedia, il piccolo di 2 anni è morto per le esalazioni dovute al fumo.

La donna ha ricordato il suo eroe: “DJ è il mio eroe. Se non fosse stato per lui, sicuramente non saremmo qui, io e Nyla.

Quando mi sono svegliata, tutto quello che ricordo sono fiamme ovunque e fumo nero. Sembrava come un film” dice.

“Ricordo di aver pensato: ‘oggi moriremo tutti’, tenevo la piccola con un braccio e ho provato ad aprire la porta principale.

In quel momento ho dovuto lasciare il braccio di mio figlio. Ha corso direttamente nella sua stanza e ha chiuso la porta. Stava tossendo e urlando, ho provato a i cercarlo ma non riuscivo a vederlo attraverso il fumo nero e le fiamme”.