Scopri qual è la rosa più adatta al tuo giardino

5 domande da fare per scegliere una rosa

 

Si dice che maggio sia il mese delle rose e in effetti è così, perché la maggior parte fiorisce proprio in questo mese, anche se molte sanno prolungare le loro bellissime fioriture per tutta l’estate, arrivando a regalare ancora qualche bocciolo in autunno. Altre ancora invece sono particolarmente precoci, fiorendo già a inizio primavera, come la Rosa banksiae, dal portamento rampicante che cresce molto e si copre di piccoli fiorellini bianchi ad aprile, in un’unica spettacolare fioritura.

1
I delicati fiori della Banksiae

Di rose ce ne sono tantissime varietà, diverse per portamento, colore, periodo di fioritura, profumo… come scegliere dunque quella più adatta alle nostre esigenze? Per scegliere al meglio proviamo a farci queste semplici domande e troveremo sicuramente la rosa giusta.

1. Che portamento hanno?

Le rose si dividono in molti gruppi, a seconda delle loro caratteristiche, del periodo storico in cui sono state selezionate e altri fattori, ma per chi non ha esperienza e si avvicina per la prima volta al mondo di questi fiori meravigliosi, sarà meglio partire da una divisione molto semplice, tra rose arbustive e rose rampicanti. Come dice il nome, le rose arbustive crescono in arbusti più o meno compatti, anche per altezze considerevoli, possono anche formare delle bellissime siepi, mentre quelle rampicanti sono adatte a crescere lungo una parete, o su un arco, o ancora sui rami di un albero. Quindi a seconda del posto in cui vorremo piantare la nostra rosa dovremo fare una prima scelta tra le due categorie.

20160508_130456
Un arbusto di Rosa Gipsy Boy
20160508_140927
La delicata Claire Matin si arrampica sui muri per molti metri

2. Quando fioriscono?

Esistono rose a fioritura unica e rose rifiorenti. Queste ultime sono interessanti perché producono molti fiori da maggio a fine estate, intervallando lunghi periodi di fiori a piccole pause in cui la pianta perde quasi tutti i fiori, per poi ricominciare con nuovi boccioli. In questo caso, per permetterle di rifiorire con abbondanza sarà bene darle del buon concime organico. Se cercate una rifiorente rampicante, capace di crescere velocemente e coprire anche una grande parete, vi consiglio la Rosa Mme Alfred Carrière, forte, resistente e capace di crescere anche all’ombra, purché abbia almeno qualche ora di sole al giorno.

2012-04-06_5094_edited-1
Rosa Mme Alfred Carrière

3. Amano il sole o l’ombra?

L’esposizione è un fattore importantissimo da considerare per le rose! Infatti praticamente tutte hanno bisogno del sole e di una posizione più riparata per fiorire bene, ma bisogna stare comunque attenti a non posizionarle appoggiate a un muro che rilascerebbe troppo calore e ne brucerebbe le foglie! Troppa ombra però può portare a malattie che colpiscono le foglie, stiamo quindi attenti a non lasciarle troppo al buio o in posti umidi.

Alcune comunque sopportano meglio di altre le esposizioni a nord o in leggera ombra, come le bellissime rose Iceberg, sia arbustive che rampicanti.

iceberg_rose2
Candide rose Iceberg

4. Come abbinarle in giardino?

Per scegliere una buona rosa, non solo è importante considerare questi fattori fisici, come il portamento o il periodo di fioritura, ma anche quelli più estetici, come il colore. Un buon abbinamento infatti può esaltare molto le caratteristiche dei fiori e rendere la pianta ancora più interessante, donando un aspetto magnifico al giardino!

Io consiglio sempre di non mettere troppi colori insieme, che finirebbero con l’annullarsi l’uno con l’altro! E’ molto meglio scegliere pochi colori, in grado di valorizzarsi a vicenda.

?
Il viola della Clematis esalta il rosso delle rose
Wild-Edric-Aushedge-Munstead-Wood-Ausbernard-in-mixed-border_HR14A8102-1400x934
Bordura mista con rose

La Gloire de Dijon, rampicante rifiorente, saprà con il suo colore intenso, rendere ancora più calda una parete di mattoni, mentre quelle rosa sono particolarmente romantiche, quindi perfette per illuminare un arco in ferro, insieme ad altre tonalità pastello.

5184
La Gloire de Dijon
landscape-1458992213-gettyimages-128135866
Abbinamenti delicati
rosenobelisk-im-sommergarten
Tinte pastello

5. Possono crescere in vaso?

In generale sì, possono crescere bene anche in vaso, ma dipende molto dalla varietà di rosa, in ogni caso è bene ricordare che occorre un vaso grande almeno il doppio della misura delle radici e poi andrà cambiato a mano a mano che la pianta cresce. Necessiterà di un po’ più di concime e nutrimenti perché non potrà prenderli direttamente dal terreno. Inoltre ricordiamoci che alcune rose, specie rampicanti, crescono fino a 10 metri, quindi il vaso per quanto grande ne limiterebbe lo sviluppo!

d
Rosa Princess Alexandra of Kent in vaso

Le rose sono piante meravigliose, capaci di dare un tocco in più a ogni giardino, ma come tutte le piante necessitano di un po’ di cure e attenzioni, per aiutarle a crescere sane e forti. Ricordiamoci che amano il sole e hanno bisogno in genere di molta acqua. Vanno posizionate non troppo vicino ad altri alberi o arbusti per non intralciare lo sviluppo delle radici e avere spazio sufficiente per crescere bene.

In questo video alcuni utili consigli per gestirle al meglio!