Sentiva dei rumori in soffitta così ha deciso di installare una telecamera

La casa è il nido per ogni persona, è come un santuario, dove si può scappare da quello che succede nel mondo. E’ il posto dove regna l’amore e l’affetto, tra persone con lo stesso sangue. E’ un posto dove ci sono una madre, un padre ed i loro amati figli. E’ uno spazio privato e le uniche persone che invitiamo, sono quelle più fidate.


Ma, a quanto apre,, ci sono anche delle cose terribili che possono capitare nella nostra stessa casa. Questo è il caso di una coppia, Jerome e Ashley Kennedy, che si sono ritrovati a vivere un’esperienza terribile. Hanno scoperto che il loro vicino di sessantanove anni, Robert Havrilla, li osservava perennemente e la cosa più orribile per loro, è stata scoprire che osservava anche la loro bambina dopo aver avuto accesso alla loro soffitta. Jerome una notte, mentre stava dormendo, ha sentito dei strani rumore provenire dal soffitto. Poi quando è andato per vedere meglio, ha visto una strana luce, provenire da un tubo, proprio sopra la sua testa. Non sapendo cosa, ha deciso alla fine, di installare una telecamera in soffitta. Quello che hanno scoperto dopo, è stato davvero inquietante. Si vedeva il loro vicino che si intrufolava, con un trapano in mano. In seguito, secondo i rapporti, gli investigatori hanno scoperto che Robert stava ristrutturando il suo spazio accanto alla casa dei Kennedy ed aveva messo un “muro removibile” per accedere alla loro soffitta senza che se accorgesse nessuno. Ecco il video della telecamera di seguito:

Ma oltre a questo, Jerome ha scoperto che il vicino aveva fatto dei buchi in un muro comune per spiare la sua famiglia.

Robert, alla fine, è stato arrestato e si è dichiarato colpevole delle accuse di sconfinamento e stalking.

I Kennedy sperano che venga processato e che riescano a vivere tranquilli nella loro casa.

Che storia incredibile, ma come si possono fare certe cose?