Siti acquisti on line: italiani li scelgono per Natale

Gli italiani anche per Natale scelgono sempre di più siti per gli acquisti on line!

Home > Lifestyle > Siti acquisti on line: italiani li scelgono per Natale

Siti acquisti on line: italiani anche a Natale a caccia di offerte sui portali di e-commerce, sui siti dei brand e in altri shop che si possono raggiungere semplicemente con un clic dal computer. E con una carta di credito, ovviamente. Ma perché siamo così appassionati di shopping online? Perché anche i regali di Natale li scegliamo su internet piuttosto che nei negozi “normali”?

shopping online

Trustpilot, una piattaforma di recensioni molto sfruttata nel mondo da utenti che cercano consigli su circa 245.000 aziende, per i propri acquisti, a ottobre ha intervistato più di 1200 e-consumer italiani per poter capire quali sono le preferenze di acquisto in vista delle feste di fine anno. Quando le spese sono tante da affrontare!

Il 31% degli intervistati ha ritenuto che, nella scelta del canale di acquisto, il prezzo è fondamentale, soprattutto per Natale quando tra regali, addobbi natalizi e altri acquisti dovremo far fronte a numerosi acquisti. Al secondo posto, nella scelta del mezzo attraverso cui fare shopping, ci sono i tempi di spedizione e di consegna (26%). Seguomo il servizio clienti (20%), la disponibilità dei prodotti (13%) e le politiche di restituzione flessibili (10%).

Un terzo degli intervistati si rivolge proprio ai servizi di recensioni per poter scegliere dove e cosa comprare. Dopo vengono i comparatori di prezzi (24%). Segue il passaparola (21%) e i social media (9%).

Siti acquisti on line italiani

Claudio Ciccarelli, Country Manager di Trustpilot per l’Italia, spiega: “Per molti anni, il prezzo è stato fondamentale per convincere i consumatori ad acquistare. Chiudere un buon affare è ancora importante ovviamente, ma il nostro sondaggio mostra come gli e-consumer italiani siano alla ricerca di brand di fiducia più che del prezzo più basso in quanto desiderano la migliore esperienza possibile e non solo ciò che potrebbe sembrare un affare ma che finisce per rivelarsi una delusione.

Le aziende che vogliono avere un vantaggio raccolgono il feedback dei consumatori in modo aperto e trasparente per far crescere la fiducia nel brand“.