Suicidi di Anthony Bourdain e Kate Spade, boom di chiamate alla linea suicidi

Succede in America.

Home > Lifestyle > Suicidi di Anthony Bourdain e Kate Spade, boom di chiamate alla linea suicidi

In America esiste la National Suicide Prevention Lifeline, una linea telefonica fortemente voluta per prevenire i suicidi. Dopo la morte dello chef Anthony Bourdain e della stilista Kate Spade, recentemente scomparsi, le chiamate sono aumentate del 25% rispetto allo stesso periodo della scorsa settimana. Probabilmente non un caso, come sottolineato da Frances Gonzalez, il direttore della comunicazione di un servizio molto utile, che potrebbe aiutare le persone in difficoltà a non commettere un gesto estremo come il suicidio.

Sempre più persone chiamano per chiedere aiuto. Lifeline ha dimostrato che riesce ad attenuare i momenti di crisi e aiutare le persone a trovare la speranza“. Proprio dopo la morte dello chef e della stilista, in molti hanno deciso di condividere sui social network il numero di telefono che aiuta le persone in difficoltà.

Ma non è l’unico supporto che è stato letteralmente preso d’assalto. Nel New Jersey, infatti, la NJ Hopeline ha ricevuto 49 chiamate tra le 6 e le 12.30 di venerdì, giorno in cui Anthony Bourdain ha deciso di togliersi la vita in Francia. Si parla di un aumento del 70% rispetto alla solita mole di chiamate che il numero riceve.

All’indomani della morte di Bourdain, Rose McGowan, prima accusatrice di Weinstein, che ha difeso e continua a difendere Asia Argento dalle accuse che le vengono mosse contro sui social anche dopo la morte del compagno, ha deciso di lanciare la Suicide Prevention Hotlines, un elenco di numeri telefonici, uno per ogni diverso paese del mondo, al quale rivolgersi.

E n Italia esiste una linea analoga? Ovviamente esistono diversi servizi che si possono chiamare se si ha bisogno di aiuto. Forse non tutti sanno che esiste l’SPS, il Servizio per la Prevenzione del Suicidio, voluto per chi ha bisogno di aiuto e anche per chi ha perso una persona cara proprio a causa del suicidio.

Purtroppo come spesso accade in casi come questi, su Whatsapp e sui social network appaiono messaggi con bufale e numeri fantomatici da chiamare. Si potrebbe fare di più, soprattutto eliminando tutte le fake news legate a un tema così delicato!