Terme libere in Italia, 8 indirizzi utili

Terme libere in Italia, dove andare per potersi rilassare magari immersi in uno scenario naturale unico?

Home > Lifestyle > Terme libere in Italia, 8 indirizzi utili

Terme libere in Italia, dove andare per poter ritrovare il benessere perduto tra tutti gli impegni della quotidianità? Sono tantissimi i luoghi dove nel nostro paese staccare un attimino la spina: dopo le vacanze estive, il rientro al lavoro è stato duro per tutti. Complice il ponte di Ognissanti magari possiamo concederci qualche giorno di relax in una delle terme libere in Italia. Ce ne sono un po’ dappertutto e possiamo approfittare, oltre che delle terme gratuite, o quasi gratuite, anche di altre attrazioni da non sottovalutare.

terme libere di bormio

Il sito momondo.it ha analizzato dei dati che confermano che il 54% degli italiani soffre dell’holiday blues: soffriamo tanto il rientro dalle vacanze e tornare alla routine a settembre non è facile. Però pensare al prossimo viaggio fa bene, almeno per un quarto delle persone che soffre di questo disturbo. E allora perché non pensare a un weekend alle terme? Ovviamente in Italia!

Terme libere di Bormio

In provincia di Sondrio, la città di Bormio saprà regalarvi panorami mozzafiato immersi nella natura e anche una vasca termale dentro un bosco. E’ la Pozza di Leonardo Da Vinci, dove trascorrere qualche ora in tutta relax. Dopo un sentiero a piedi, ovviamente!

Terme libere in Toscana

In Toscana sono diverse le terme libere da frequentare assolutamente. A Saturnia, in provincia di Grosseto, ci sono le Cascate del Mulino, terme naturali punto di ritrovo per turisti e non solo, immerse nella natura. In provincia di Siena, invece, da non perdere i Bagni di San Filippo, una vasca termale dove l’accumulo di calcare ha creato uno scenario davvero unico. E’ completamente gratuita.

Terme libere nel Lazio

In provincia di Viterbo, ecco a voi le terme libere delle Masse di San Sisto, non completamente gratuite, ma comunque libere perché basta pagare una tessera annuale di 25 euro che serviranno per la manutenzione portata avanti da volontari locali. Sono l’ideale anche per i bambini!

saturnia

Terme libere a Napoli

A Napoli ecco le Terme libere di Sorgeto e le Fumarole: le prime sono davvero molto calde e anche d’inverno sono un vero e proprio toccasana, ma attenzione perché si surriscaldano molto; le seconde, invece, si trova a Sant’Angelo in provincia di Napoli, con vapori che arrivano dalla sabbia della spiaggia dei Maronti.

Terme di Cerchiara

Spostiamoci in provincia di Cosenza, all’interno di una roccia, dove sorge la Grotta delle Ninfe, un canyon in miniatura con acqua a 30 gradi. E’ completamente gratuita ed è sempre aperta, anche se è un po’ piccolina.

Terme di Vulcano

Infine in Sicilia, in provincia di Messina, dove al prezzo di 5 euro potrete fare bagni in acqua termale, bagni sulfurei in mare, fanghi e inalazioni alle Terme di Vulcano. D’inverno però sono chiuse!