Tintarella di stelle: anche i raggi delle galassie ti fanno abbronzare

Non è solo il sole a "baciare" da lontano la nostra pelle

 

Lo sapevi che ogni secondo arrivano sulla terra dieci miliardi di fotoni extragalattici? Sono delle stelle molto lontane, a volte già scomparse, che emettono i loro raggi, dopo un viaggio di miliardi di anni, che alla fine finiscono per irradiare la tua pelle.

Come dimostrerebbe uno studio pubbicato da The Astrophysical Journal, sulla Terra non arriva solo la luce del sole, ma anche i raggi di stelle provenienti da galassie lontanissime, a miliardi e miliardi di chilometri (e anni) di distanza.

Abbronzatura sotto le stelle
Abbronzatura sotto le stelle

Si chiama “luce di sottofondo extragalattica”. Ogni secondo arriva sulla Terra un sestilione di fotoni  in totale.  Di questi, una minuscola parte – dieci miliardi – sono extragalattici. Derivano da stelle lontane, spirali di galassie e buchi neri supermassicci.

Ecco perchè la nostra abbronzatura è dipesa anche dai raggi luminosi di stelle lontane, alcune anche già scomparse.

Fonte: linkiesta.it