Tre amiche si accorgono di un uomo sospetto in un locale, riuscendo a salvare una vita

Le tre amiche erano uscite per una tranquilla serata, quando hanno notato un uomo che versava qualcosa di sospetto nel bicchiere di una donna

Home > Lifestyle > Tre amiche si accorgono di un uomo sospetto in un locale, riuscendo a salvare una vita

Tutto è iniziato durante l’happy hour, quando tre amiche, Sonia Ulrich, Monica Kenyon e Marla Saltzer, si sono incontrate per festeggiare, pensando di bere qualcosa tutte insieme. Le tre donne non avrebbero mai potuto immaginare, come quella serata avrebbe cambiato per sempre le loro vite! Come locale, avevano scelto un posto chiamato Fig at 5.

Nel corso della serata, casualmente, Monica ha notato un ragazzo che ci stava visibilmente provando con una donna e che, come lei si è distratta un attimo, lui ne ha approfittato per metterle qualcosa nella bevanda: “il locale era bellissimo e noi ci stavamo divertendo. Ci avevano portato un piatto di salumi e formaggi, per accompagnare i nostri cocktail. Improvvisamente ho visto questa ragazza con le sue amiche e un uomo che stava facendo il “provolone” con loro e in particolare con lei. Come si è distratta, lui le ha messo qualcosa nel suo bicchiere di vino. Credo di essere stata l’unica nel locale ad essermene accorta! Non sapevo cosa fare… ho pensato di aspettare che andasse in bagno per dirglielo. Sonia e Marla non riuscivano a credere a ciò che stavo dicendo e continuavano a ripetere che dovevamo intervenire subito. E’ stata Sonia alla fine ad alzarsi e a chiedere alla donna se potesse parlarle un attimo. Quando le ha raccontato ciò che avevamo visto, lei non riusciva a crederci. Continuava a ripetere che era uno dei suoi migliori amici e che avevano anche lavorato insieme per anni! L’uomo aveva silenziosamente avvicinato il bicchiere di vino della donna, verso di lui e da una fiala nera, aveva messo qualcosa nel vino, per poi riavvicinarlo lentamente a lei.

Fortunatamente la donna non aveva ancora bevuto il suo vino, così senza farsi accorgere, è tornata al tavolo continuando la sua serata. Ha ordinato dell’acqua frizzante ed è stata costretta a stare lì, di fronte a quello che credeva un suo amico, per altri 40 minuti circa. Ogni tanto lui le chiedeva di bere e lei gli sorrideva, cambiando discorso e fingendosi già troppo ubriaca. 

Nel frattempo ho chiesto ai camerieri di tenere d’occhio quel  bicchiere, era una prova! E anche di avvertire le forze dell’ordine!

Quando gli agenti sono arrivati, sono andati dritti verso l’uomo e gli hanno chiesto di andare con loro. Uno dei suoi amici si è alzato confuso, pretendendo di sapere cosa stesse succedendo. Grazie ai nastri di sicurezza, hanno potuto vedere il momento esatto in cui quel mostro aveva versato la droga nel bicchiere di quella donna!”

L’episodio si è presto diffusa e migliaia di persone hanno ringraziato Monica, Sonia e Marla per il loro intervento. Senza di loro, quella serata sarebbe sicuramente finita con uno stupro.

Condividete questa storia, che sia d’insegnamento per tutte le donne! Non fidatevi mai di nessuno!

Leggete anche: Se nel drink c’è una droga, la cannuccia cambia colore