Trova un portafoglio in mezzo alla strada e si ritrova protagonista di una storia incredibile

Un giorno un ragazzo ha trovato un portafoglio in un parco e, non appena l’ha aperto, ha visto che c’erano pochi dollari e una lettera, ma nessun documento. Per cercare di capire di chi fosse, ha dovuto aprire la busta ed ha scoperto che l’amore esiste davvero! Ecco cosa c’era scritto: “Caro Michele, mia madre ci ha proibito di vederci, perdonami, ma voglio che tu sappia che ti amo e ti amerò sempre!” Era stata scritta nel 1944, era vecchissima!.



ACQUISTA TAPPETINO FRESCO

A quel punto ha capito che doveva fare qualsiasi cosa per restituire quel portafoglio. Ha chiamato gli operatori telefonici per farsi dare il numero del destinatario di quella lettera, ma la ragazza non poteva assolutamente dare quell’informazione. Così il giovane le ha raccontato la storia e lei, commossa, alla fine, gli ha dato un numero di un vicino. Finalmente è riuscito a rintracciare la casa che voleva, ma appena hanno risposto, lui ha domandato se stava parlando con Ana e la donna gli rispose che aveva comprato quella casa qualche anno prima, dalla madre di questa donna. Poi gli disse che questa Ana viveva in una casa di riposo e che questa struttura era molto vicina a casa sua. Inizialmente il ragazzo provò a chiamare, ma si rifiutarono di passargliela, poiché l’orario delle visite era finito. Lui non poteva arrendersi, così decise di andare di persona. La guardia che era fuori, lo ha fatto salire direttamente al terzo piano, per fargli incontrare Ana. Era una donna, molto carina e gentile e con un sorriso sincero. A quel punto il ragazzo le parlò del portafoglio e della lettera. Ana, ha abbassato subito lo sguardo ed ha detto: “Ho amato molto quell’uomo, il suo nome era Michael Goldstein, aveva solo sedici anni, ma mia madre pensava che era troppo giovane per me, era molto bello, aveva molte ammiratrici, mia madre pensava che il nostro rapporto non promettesse nulla di buono. Se lo trovi, digli che lo amo ancora e che non mi sono mai sposata, nessun uomo è diventato più importante di lui.”

Il ragazzo, decise di salutare la donna e di tornare a casa sua, quando è sceso ed ha incontrato la guardia gli ha raccontato la storia ed ha cacciato quel famoso portafoglio. A quel punto, il guardiano, appena l’ha visto, ha detto che conosceva molto bene quell’uomo, che perdeva sempre il suo portafoglio, che gliel’aveva restituito già tre volte e che viveva nella struttura vicina.

Sono andati subito lì insieme e l’infermiera li ha portati nella stanza di Michael, la donna gli ha domandato se aveva perso il portafoglio e lui si è alzato, ha controllato le tasche ed ha detto di si. Il ragazzo che l’aveva ritrovato, gli ha detto che è stato costretto a leggere la lettera, per arrivare a lui e l’anziano signore, inizialmente si è infuriato, ma poi appena gli ha detto che aveva ritrovato Ana, i suoi occhi si sono riempiti di lacrime e gli ha chiesto di portarlo da lei.

L’anziana donna era nella sua stanza, quando ad un certo punto l’infermiera è salita con il ragazzo della lettera e Michael. Ana ha capito subito… hanno iniziato a piangere entrambi e si sono abbracciati a lungo. Due settimane dopo quell’episodio, il ragazzo è stato invitato al matrimonio dei due signori, insieme a tutto lo staff della casa di riposo!

Non sappiamo se questa storia sia vera o no, ma sinceramente non ci interessa, perché leggerla ci ha lasciato un sorriso sulle labbra e ci ha dimostrato che l’amore vero esiste e non può finire se è profondo come quello di Ana e Michael. Condividetela anche voi, regalate un’emozione ai vostri amici!