Turismo outdoor, dove fare le esperienze migliori

Ecco svelati i luoghi più belli da frequentare!

Home > Lifestyle > Turismo outdoor, dove fare le esperienze migliori

Il turismo outdoor conquista sempre più italiani. E sempre più turisti stranieri che sono pronti ad avventurarsi nel nostro paese nei percorsi più accattivanti di un turismo che si fa attivo. In Italia, del resto, sono molte le possibilità per chi ha voglia di scoprire la natura e fare un po’ di attività fisica: a piedi, in bicicletta, ma anche su una tavola da surf, tante le attività che possiamo sicuramente fare nel nostro paese, da Nord a Sud. Gli sport outdoor ci permettono di organizzare vacanze all’insegna della natura e del sano movimento fisico.

Secondo l’Osservatorio Italiano del Turismo Outdoor, realizzato da Jfc, in Italia da marzo a ottobre sono 245 le attività che si possono fare all’aria aperta, anche ese poi il boom si registra nei mesi di maggio e giugno, quando il sole è sempre presente e le temperature sono gradevolissime, ma non eccessive. I praticanti? 20 milioni 858mila, tra chi lo fa sempre e chi lo fa ogni tanto.

Nel 2017 6 milioni 672 mila hanno soggiornato almeno una notte fuori casa per praticare la disciplina outdoor preferita. La maggior parte degli italiani è rimasta in Italia, mentre 1 milione 121 mila italiani ha preferito andare all’estero. E le previsioni per il 2018 sono sempre più incoraggianti, con un incremento del +4,3% di arrivi italiani e una crescita del +3,2% degli arrivi stranieri.

Quali sono le attività preferite? Bicicletta, corsa, rafting, beach soccer, corsi Survival, Agility Dog e molto altro ancora. Anche le semplici camminate in montagna, in campagna o in riva al mare sono in forte aumento, complice la consapevolezza che una buona camminata fa assolutamente bene al fisico e anche alla nostra salute.

Quali sono le regioni più amate del nostro paese? In ima alla classifica c’è il Trentino Alto Adige, con l’11,4% del totale di flussi nel nostro paese, seguito dalla Sardegna con il 10% e dall’Emilia Romagna con il 9,8%. E poi ancora Veneto, Toscana, Sicilia, Piemonte!

Anche le vostre vacanze saranno attive quest’anno?