Una giovane mamma con due figli è costretta a vendere la sua collana per tirare avanti qualche giorno. Quello che succede è meraviglioso.

Home > Lifestyle > Una giovane mamma con due figli è costretta a vendere la sua collana per tirare avanti qualche giorno. Quello che succede è meraviglioso.

Tutti sappiamo quello che succede da anni in Siria. Molte persone sono fuggite dalla guerra, e si sono rifugiate in altri paesi, in Europa e molti negli Stati Uniti. Noah, è uno di loro. E’arrivato negli USA circa tre anni fa, e dopo tremende vicissitudini, è riuscito a trovare lavoro come gioielliere.

Infatti nel suo paese, era molto apprezzato per i suoi manufatti. Un giorno, una donna accompagnata dai suoi figli, entra nella sua gioielleria, con l’intento di vendere una piccola catenina d’oro.

Era tutto ciò che aveva ma, essendo completamente senza un soldo, decise di venderla e tirare avanti qualche giorno con i suoi due figli. Il giovane Siriano le chiede perchè  volesse vendere la catenina, e lei con molta vergogna, gli spiega la verità. Con le lacrime agli occhi, rivela di essere totalmente al verde. A quel punto Noah le chiede di quanti soldi avesse bisogno, e le gli dice la cifra.

Ed è qui che accade qualcosa di assolutamente fantastico. Il giovane gioielliere, prende un certo numero di banconote, e consegna alla mamma la cifra esatta che aveva chiesto. Ma le ridà anche la catenina. La donna resta scioccata, perplessa, letteralmente a bocca aperta.

Con il groppo in gola e le lacrime agli occhi, abbraccia il ragazzo Siriano e lui gli da il suo numero di telefono nel caso le servisse qualcosa.

La storia è avvenuta in Texas e, le telecamere di sorveglianza, ripresero tutta la scena. Noah condivise il video con un suo amico in Siria. quest’ultimo lo divulgò su un social e ben presto diventò virale.

“Sto bene, e questo mi basta. È molto meglio di avere molto denaro”ha successivamente dichiarato il giovane dopo la divulgazione del video. Il ragazzo merita un grandissimo applauso da tutti noi. E’bello sapere che al mondo esistano persone come lui.