Una persona che ama viaggiare ha la mente più aperta e creativa

Ecco cosa è stato scoperto da uno studio dedicato alle persone che viaggiano.

Home > Lifestyle > Una persona che ama viaggiare ha la mente più aperta e creativa

Viaggiare non dovrebbe essere un’opportunità, ma un diritto di nascita per ogni persona nel mondo. Viaggiare arricchisce la nostra vita e la nostra personalità.

La conoscenza di territori lontani, persone e situazioni differenti è per ognuno di noi qualcosa di speciale. Ecco cosa è stato scoperto.

Perché vale la pena viaggiare

Possiamo trascorrere almeno metà di tutti i nostri giorni liberi viaggiando da qualche parte, sia che si tratti di una nuova città o Paese o anche del quartiere accanto al nostro.

I viaggi, secondo quanto scoperto da un recente studio americano – della United States Travel Associatio-  aprono la mente e la nostra prospettiva di vita, imparando ad accogliere nuove ideologie, culture e costumi.

I viaggi ci rendono più intelligenti e persone di maggior successo. Da quanto emerge dalla ricerca, infatti, le persone che sperimentano la varietà delle culture in viaggio, sono in grado di ambientarsi meglio sul luogo di lavoro e di essere più produttivo.

Viaggiare ci rende più felici in tutti gli aspetti della vita

Fare viaggi al di fuori della normale routine quotidiana può renderci più felici in molti aspetti della nostra vita, rispetto a chi non si sposta da casa propria.

Un breve viaggio non è solo un buon modo per riposare, ma anche per migliorare la nostra qualità della vita e le relazioni.

Dopo aver viaggiato insieme alla nostra famiglia, si rafforzano i legami. Anche l’attesa del viaggio in sé aumenta i sentimenti positivi riguardo alla propria vita nel suo insieme, la famiglia, la situazione economica e la salute. E tali effetti del viaggio continuano a lungo dopo essere tornati a casa.

Viaggiare all’estero ci rende più intelligenti e creativi

I ricercatori della University of Southern California hanno scoperto invece che i viaggiatori che sono riusciti a visitare ed esplorare tre o più Paesi diversi nel corso della loro vita avevano livelli più elevati di creatività rispetto a quelli che non avevano viaggiato così spesso.

Si pensa che ciò abbia principalmente a che fare con il cambiamento della propria prospettiva verso il mondo, che si verifica proprio viaggiando spesso.

Le nostre zone di comfort quotidiano spesso mancano di creatività e del senso generale di adrenalina e avventura che proviamo, invece, quando ci troviamo in luoghi sconosciuti. Tuttavia, soddisfacendo la voglia di viaggiare, riusciamo a sbloccare la nostra immaginazione e ad esplorare le nostre menti.

Viaggiamo spesso, facciamolo di più; ne vale la pena.