Uomini violenti: 10 segnali da non sottovalutare in famiglia

Basta violenza sulle donne!

La violenza sulle donne ha mille facce. Quella più evidente e più eclatante è sicuramente quella dei femminicidi, gli omicidi commessi ai danni di donne da parte di uomini che dicevano di amarle, che dovevano proteggerle e che invece accecati dalla gelosia e da un attaccamento malsano hanno compiuto un gesto ignobile e orribile. Ma le forme di violenza possono avere mille volti, talvolta sono talmente subdole da non essere notate. Eppure basterebbe guardare con più attenzione per vedere i segnali che ci possono far capire che un uomo è violento. Il CAM di Firenze, che si occupa di questo preoccupante fenomeno in crescita, rivela i 10 campanelli d’allarme che gli uomini non dovrebbero sottovalutare. MAI!

1. Fare o dire delle cose che dopo fanno stare male
2. Cercare di impedire alla propria partner di fare qualcosa che voleva fare (Come mettere un particolare vestito, uscire con le amiche, avere un lavoro o studiare)

3. Seguire o controllare i movimenti della propria partner (magari telefonando o mandando costantemente messaggi ad orari strani)
4. Provocare paura nella partner e/o nei figli

5. Fare pressioni alla partner o ad altre donne per fare sesso quando non vogliono
6. Essere gelosi e/o accusare la partner di prestare troppa attenzione a qualcun altro

#BreakTheSilence

7. Schiaffeggiare, picchiare, spingere la propria partner o minacciare di farlo
8. Offendere, criticare, far sentire stupida per le proprie idee la propria compagna o/e i figli

9. Controllare le finanze, magari verificando tutte le spese di casa e non permettendo alla partner un uso personale dei soldi
10. Non riconoscere se stesso quando ci si comporta in un certo modo