Vende la figlia per poco più di 6000,00 euro e spende i soldi per fare shopping

Quando abbiamo letto questa storia e quando abbiamo visto le immagini, ci si è gelato il sangue nelle vene. Ci troviamo in Cina dove una giovane madre si presenta alla stazione di polizia di Henan, per denunciare la scomparsa della piccola figlia di appena un anno di età.


Il suo raccont sembra essere da subito strano. La giovane madre, racconta alla polizia che era arrivata da poco in città per un giro turistico. Ad un certo punto senza accorgersi di nulla perde le tracce della sua bambina all’interno della stazione ferroviaria. La donna che non sembrava essere molto sconvolta per la perdita della sua piccola, ha subito insospettito gli agenti. Quest’ultimi dopo una breve indagine durata poco meno di 10 ore, hanno scoperto che la bambina non era scomparsa, come sosteneva la madre, ma era ivece stata venduta da quest’ultima per 50.000 yuan (6700,00 euro).

Subito dopo la donna era andata a fare shopping spendendo più o meno 800 euro in cosmetici ed altri prodotti.

Fortunatamente la polizia ha ritrovato la piccola e l’ha consegnata nelle braccia di suo padre, arrestando altre due persone sospettate di traffico di bambini.